Pastorizzatore flash tubolare per riempimento asettico

Proteggere e tutelare sono due parole di grande rilievo soprattutto quando si tratta di garantire l’origine e la qualità di un prodotto agro-alimentare, di fronte a un pubblico di consumatori sempre più accorto ed esigente. 

WATER SYSTEMS opera nel campo della preparazione e del trattamento di bevande con un’ampia gamma di impianti tra cui sistemi di purificazione acqua, sale sciroppi, sistemi premix, unità CIP e pastorizzatori flash. Sin dalla costituzione dell’azienda nel 2005, il successo di Water Systems (www.watersystems.it) è stato fondato sulla piena soddisfazione del cliente: questa missione è frutto del costante impegno nella ricerca e sviluppo di soluzioni su misura con un servizio esperto e professionale, dalla progettazione di base, attraverso la rappresentazione 3d e la realizzazione dell’impianto, fino alla formazione dei tecnici in servizio presso l’imbottigliatore.

Le più attuali e raffinate conoscenze tecnologiche sono state impiegate da Water Systems nella costruzione dell’ultima versione del sistema di pastorizzazione per riempimento asettico di succo di frutta. Pur rappresentando una delle sfide più dure per un’azienda che realizza impianti di processo, il riempimento asettico è per Water Systems una tecnologia strategica per il futuro anche per la sempre crescente attenzione che i mercati emergenti (principalmente Africa, Medio Oriente e Sud America) riservano alle bevande imbottigliate in ambiente asettico.

Per tale ragione, il consiglio di amministrazione dell’azienda piemontese ha deciso di investire risorse tecniche ed economiche nello sviluppo di questo processo.

La tecnica

Il P-SYSTEM – sistema di pastorizzazione flash tubolare per riempimento asettico – è un’unita di pastorizzazione per succo completamente automatica, che permette l’inattivazione dei microrganismi presenti nel prodotto o introdotti durante il processo, che causano la fermentazione e il conseguente deterioramento del prodotto. La pastorizzazione flash mediante P-SYSTEM soddisfa pienamente le richieste tecniche e allo stesso tempo minimizza qualsiasi alterazione organolettica del prodotto operando con estrema precisione alle temperature richieste dal processo per un tempo che è solitamente in funzione della tipologia del prodotto.

Il sistema è fornito completamente preassemblato su telaio in acciaio inox a sezione circolare per una semplice ed efficace pulizia anche delle parti esterne; tutte le parti a contatto con il prodotto sono realizzate in acciaio inox AISI 316 L per essere altamente resistenti all’effetto degli agenti sanificanti. Il condizionatore del quadro elettrico è provvisto di certificato NEMA 4X per la massima protezione IP. Il pannello di controllo e le scatole di derivazione sono dotati di tetto inclinato al fine di evitare accumuli di polvere.

Il processo di pastorizzazione avviene in scambiatori di calore tubolari: nelle 4 sezioni si susseguono il preriscaldamento prima della deaerazione, la pastorizzazione, il recupero termico e il raffreddamento finale. Gli scambiatori tubolari sono realizzati in acciaio inox AISI 316 L e isolati termicamente con una speciale coibentazione in acciaio inox e lana di roccia (il rivestimento in acciaio inox protegge la lana di roccia da umidità, chemical ecc.).

Tecnici esperti, costantemente aggiornati e periodicamente valutati dall’istituzione di stato che rilascia i certificati richiesti, realizzano l’intero processo di saldatura quando l’utilizzo di macchine di saldatura orbitali non è possibile a causa della configurazione della tubatura. La preparazione meccanica della parte da saldare è volta al raggiungimento del massimo livello di igiene nel tubo, garantendo la completa drenabilità dell’impianto e l’assenza di bracci morti. L’unità è dotata di pompe a lobi sanitarie (Alfa Laval) che assicurano un trattamento gentile del prodotto anche in caso di presenza di polpe e celle di frutta. In caso di fermo della riempitrice il prodotto è stoccato in un serbatoio asettico protetto da un set di valvole asettiche a soffietto.

La barriera vapore integrata su queste valvole permette una sicura separazione delle due linee prodotto attraverso le tenute a doppia sede; la funzione integrata della possibilità di sollevamento della singola sede consente il lavaggio completamente automatico della sede anche in caso di prodotto presente nella seconda linea. Il numero di tenute e parti mobili sono ridotte al minimo per una facile manutenzione Il processo è completamente automatico e controllato da PLC con un touchpanel da 19” per il miglior accesso ai parametri di processo; inoltre il sistema è interfacciato con il resto della linea via Ethernet e con la sede del costruttore via web.

Altre caratteristiche dell’impianto sono: alto livello di automazione (incluso l’utilizzo di bus ASi per il controllo di campo delle valvole pneumatiche) e controllo del processo (i sistemi possono essere equipaggiati con software di supervisione SCADA); grande attenzione agli aspetti igienici al fine di evitare qualsiasi possibile contaminazione della bevanda; e, infine, marcata affidabilità dei componenti utilizzati. Tutti i sistemi realizzati da WATER SYSTEMS sono provvisti di componenti di alta qualità, forniti da costruttori europei leader, al fine di garantire la massima affidabilità e all’occorrenza un agevole reperimento di parti di ricambio.

L’impianto P-SYSTEM rappresenta la summa delle competenze tecniche maturate durante la crescita dell’azienda e contribuisce ad amplia ulteriormente la gamma offerta da WATER SYSTEMS per il trattamento dei fluidi nel comparto beverage.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here