Effetto della microossigenazione su un Cabernet Sauvignon

Scopo dello studio migliorare la struttura di un Cabernet Sauvignon in un breve periodo di tempo per microossigenazione (MOX) ad alta velocità (25 e 50 ml/l/mese) valutandone gli effetti in base alle caratteristiche sensoriali e alle preferenze dei consumatori. I risultati sensoriali sono stati analizzati tramite analisi dei componenti principali, analisi discriminante e regressione logistica ordinale (OLR). La MOX ha portato a differenze significative nel colore, nella stabilità del colore e nella composizione in composti fenolici del vino con variazione nelle caratteristiche sensoriali evidenziabili utilizzando quali caratteristiche discriminanti principali intensità olfattometrica, complessità, astringenza e rotondità. La MOX ad alta velocità è risultato uno strumento in grado di incrementare la struttura del vino in breve tempo migliorandone le caratteristiche sensoriali previa messa a punto delle condizioni di utilizzo e il successivo monitoraggio del trattamento. 

Bibliografia

G.P. Parpinello et al., Univ. di Bologna e Groupe ESA, Ecole Supérieure d’Agriculture d’Angers (p. 1238-1244) Journal of the science of food and agriculture, vol. 92, n. 6 (2012)

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Imbottigliamento © 2017 Tutti i diritti riservati