Tecnologia

Trasmettitori di pressione

 

La tecnologia CiO (Chip in Oil, microcircuito nell’olio) sviluppata da Keller segue la tendenza della miniaturizzazione.Nei trasmettitori di pressione serie 4 LC/9 LC, l’Asic (circuito integrato per applicazioni specifiche) per la rielaborazione del segnale è montato nella stessa struttura di alloggiamento, nell’olio e con esclusione dell’aria, accanto al sensore di pressione, per proteggere i componenti da umidità e condensa. Il cablaggio è realizzato con fili di collegamento brevi e leggeri. Le piastre di vetro passante, sinterizzate e resistenti alla pressione, conducono i segnali del trasmettitore all’esterno. Con la struttura d’alloggiamento inox, le piastre formano una gabbia di Faraday intorno al sistema di rilevazione e fungono da condensatori passanti, per resistere a RFI con intensità di campo fino a 250 V/m e frequenze fino a 4 GHz. Questi tramettitori di pressione hanno un’uscita di tensione analogica e raziometrica e un’interfaccia digitale con circuito interintegrato (I2C). Sopportano temperature da -40 a +150 °C (uscita analogica) e da -40 a +80 °C (uscita I2C).

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Imbottigliamento © 2017 Tutti i diritti riservati