Da 120 anni alla conquista dei mercati

Sono trascorsi esattamente 120 anni dalla fondazione di Cantina Terlano e oggi i suoi vini sono apprezzati anche a livello internazionale. Tutto questo grazie a una profonda attenzione per la qualità che, nei prossimi anni, dovrà condurre verso un’affermazione sempre più ampia. Questo è l’obiettivo della strategia 2020 presentata dai vertici della cantina. “Nei primi anni dopo la sua fondazione, datata 2 luglio 1893, la cooperativa aveva una sede provvisoria e la costruzione della sede attuale iniziò nel 1926. Nel 2008 Cantina Terlano ha deciso di unire le proprie forze a quelle di Cantina Andriano, fondata anch’essa nel 1893, e nel 2009 è stata inaugurata una nuova ala dell’edificio storico che comprende la cantina del porfido e altre sale destinate all’invecchiamento”, così il presidente Georg Höller riassume le tappe fondamentali della storia di Cantina Terlano. Da molti decenni ormai Cantina Terlano ha fatto proprio il principio del produrre meno ma con la massima qualità: “Per una cantina considerata piccola se paragonata alle realtà attive a livello mondiale, è questo l’unico modo per riuscire a farsi un nome nel panorama internazionale”. Ma il cammino di Cantina Terlano non si ferma qui: “Il nostro obiettivo è di conquistare un nuovo posizionamento entro il 2020, attraverso specifiche attività di marketing e vendita che possano portare Cantina Terlano a diventare un marchio riconosciuto a livello mondiale fra i vini del segmento più alto. In Italia siamo già riusciti a imporci nel settore dei vini bianchi, ora dobbiamo cercare di conquistare con i nostri eccellenti prodotti anche i mercati più lontani”, continua Gasser. “In alcuni Paesi, come gli Stati Uniti, siamo già sulla buona strada”. Da sempre Terlano riesce a coniugare perfettamente innovazione e tradizione e, in un’occasione così importante come l’anniversario di quest’anno, la cantina ha deciso di riprendere e rispolverare le sue vecchie conoscenze. Da qui deriva la cuvée “Terlaner classico” (Pinot Bianco, Chardonnay e Sauvignon Blanc), vino storico per Terlano: “Produciamo questo vino dal 1893 e in occasione dell’anniversario dei 120 anni abbiamo pensato di presentare questo nostro fiore all’occhiello in una veste rielaborata, facendo così onore alla sua fama di vino di punta di Cantina Terlano”, conclude Gasser.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Imbottigliamento © 2017 Tutti i diritti riservati