Acqua Sant’Anna: la prima sorgente nel Metaverso

Acqua Sant’Anna crea la prima sorgente nel Metaverso e fa il suo ingresso nel Web 3.0 con la sua prima NFT Collection e Metaverse Experience sulla piattaforma Decentraland.

L’azienda di Vinadio, guidata dal medesimo spirito che l’ha portata ad essere la prima azienda del beverage a debuttare con un canale e-commerce, rafforza il suo posizionamento da innovatore approdando nel Metaverso con esperienze dedicate a raccontare se stessa, i valori della sua acqua e a scoprirne l’origine.

La sorgente Sant’Anna è così la prima ad entrare in questo mondo virtuale presentandosi in modo originale e accattivante. Il giorno scelto per questo nuovo inizio è il 26 luglio: data di grande importanza e carica di un forte valore simbolico, è la giornata in cui si celebra la Santa omonima, che ha dato il nome all’acqua e che quest’anno coincide con la festa per il 26° anniversario dalla fondazione dell’azienda piemontese.

Non poteva esserci data migliore per un emozionante ingresso in un mondo nuovo in cui sarà possibile entrare nella “Fabbrica dell’acqua” e scoprire come si presenta Acqua Sant’Anna nel Metaverso di Decentraland, tra sorgenti di alta montagna da cui sgorga l’acqua diventata famosa nel mondo per la sua leggerezza e i suoi valori e uno stabilimento hi-tech di avanguardia.

26 è il numero ricorrente del progetto e proprio in onore di questa cifra il cammino dell’azienda nel mondo digitale inizia con l’annuncio della pubblicazione di una prima collezione di NFT: 2+6. La collezione sarà disponibile da settembre e ad ogni NFT, a seconda del livello di rarità, corrisponderanno benefit esclusivi che daranno la possibilità di riscattare esperienze uniche nel mondo reale e virtuale, come un Golden Pass per l’inaugurazione del Metaverso di Acqua Sant’Anna.

Per scoprire la NFT Collection e l’accesso al Metaverso, Acqua Sant’Anna ha creato un sito web dedicato, raggiungibile da meta.santanna.it, in cui trovare maggiori informazioni e rimanere aggiornati sul progetto.

Il ricavato della vendita della Collection sarà devoluto in beneficenza. La solidarietà diventa così un ponte tra il mondo fisico e quello digitale: ancora una volta l’azienda si impegna per finalità benefiche, come accaduto più volte in passato con iniziative per il territorio – in occasione di disastri ambientali, per il Covid, … – e di carattere internazionale, come il sostegno alle popolazioni colpite dal conflitto in Ucraina.

«Essere la prima sorgente nel Metaverso ci riempie di orgoglio – dichiara Alberto Bertone, Presidente e AD Acqua Sant’Anna Spa Entrare in questo mondo alternativo è per l’azienda una nuova e stimolante sfida nonché la conferma dello spirito innovatore che ci guida ogni giorno e che ci spinge a cercare sempre nuovi linguaggi e nuove opportunità comunicative».

«Siamo fieri di accompagnare Sant’Anna nel Metaverso, e lo facciamo con tutta la passione e il rispetto di cui siamo capaci, consapevoli di essere solo all’inizio di un viaggio che ci porterà a esplorare nuovi mondi e nuove modalità di relazione con i consumatori», dichiara Pietro Bonada, Co-Founder di REVIBE – Metaverse Experience Factory, realtà made in Italy nata dall’unione di tre aziende: Ribelli, MixedBag e 3×1010, che si occupa della progettazione strategica, della costruzione e dello sviluppo dei processi interattivi legati alla presenza di brand e aziende nei vari metaversi e progetti NFT.