Torna la primavera e con essa La Trappe Puur, prima birra trappista biologica

Malto d’orzo e luppoli provenienti da coltivazioni biologiche, processo di produzione effettuato completamente grazie a energia sostenibile. E poi tutto il know how di un autentico birrificio Trappista. È da questa purezza che dal 2010 nasce La Trappe Puur, prima birra trappista con certificazione BIO, disponibile durante la stagione primaverile.

Una birra bionda, leggera, molto facile da bere e dissetante. Eppure La Trappe Puur non è una birra “semplice”. Non solo per l’aroma peculiare, decisamente erbaceo e speziato, e neppure per il finale delicatamente amaro e secco. La Trappe Puur non è una birra “semplice” perché porta con sé tutta la devozione, la passione e il rispetto per l’ambiente dei monaci trappisti dell’Abbazia di Koningshoeven. Il ricorso a materie prime ricavate da agricoltura biologica, primo caso al mondo tra le birre riconosciute dall’Associazione Internazionale Trappista, e le fonti rinnovabili che hanno dato al birrificio l’energia necessaria per il processo produttivo sono caratteristiche uniche che rendono ancora più emozionante l’esperienza di degustazione di una La Trappe Puur. I valori trappisti infatti racchiudono etica produttiva e solidarietà verso le persone, ma anche un profondo rispetto per la natura.

Disponibile in primavera in bottiglia da 33 cl o in fusto da 20 litri. La Trappe Puur beneficia della lunga tradizione brassicola dell’Abbazia olandese di Koningshoeven, dove dal 1884 vengono prodotte, sotto l’attenta supervisione dei monaci, le birre trappiste firmate La Trappe.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here