L’aviazione USA studia gli effetti degli energy drink

Gli energy drink sono le bevande più diffuse tra i militari dell’aeronautica statunitense: nel 2012, le vendite di Monster Energy hanno nettamente superato quelle di Mountain Dew.

Finora, nelle caserme non ci sono state morti riconducibili al consumo di queste bevande, ma le scarse conoscenze sui loro effetti e sulle quantità utilizzate dai singoli sono un potenziale rischio per la salute e la sicurezza dei militari.

È stata pertanto avviata un’indagine conoscitiva tra il personale delle 12 basi dell’Air Force, tra queste Aviano e Lakenheath (Germania).

La prima parte dello studio consiste nel sottoporre un questionario con 17 domande. L’adesione all’iniziativa è in forma anonima e su base volontaria. I risultati non poteranno a divieti di consumo.

Molti degli interpellati hanno dichiarato di bere regolarmente uno o più energy drink prima dei turni di guardia per essere più attivi e vigili.

In USA, dal 2005 al 2009, gli interventi di soccorso per abuso di queste bevande sono decuplicati. I pazienti trattati hanno un’età compresa tra i 18 e 39 anni, la stessa dei militari in forza all’aviazione.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Imbottigliamento © 2017 Tutti i diritti riservati