Da oggi spedire il vino dall’Italia agli Stati Uniti è ancora più facile

Cresce sempre di più l’interesse degli americani per il vino italiano: nel 2015 l’importazione di bottiglie negli Stati Uniti ha raggiunto quota 2,5 milioni di ettolitri per un valore di 1,4 miliardi di dollari (dati Unione Italiana Vini). Il vino si conferma dunque uno dei prodotti più apprezzati del Made in Italy nel mondo. Inoltre l’Italia risulta essere una delle mete turistiche preferite dagli statunitensi: secondo i dati Istat, nel 2014 è stata registrata una crescita di presenze dagli USA del 2,5% rispetto all’anno precedente, con più di 12 milioni di visitatori.

3 Panoramica vignetiAlla luce di queste tendenze, Mail Boxes Etc. (MBE), rete di centri servizi specializzati nei servizi di micrologistica e spedizione, ha deciso di mettere a disposizione di hotel ed esercizi commerciali che ospitano o ricevono richieste dai turisti in visita nel nostro paese un servizio per la spedizione di bottiglie di vino per uso personale verso gli USA.

La spedizione avviene in modo sicuro, semplice e veloce: occorre solo mettersi in contatto con un Centro MBE abilitato (presto l’intera rete italiana di oltre 500 Centri lo sarà) che si occuperà del ritiro su richiesta direttamente all’indirizzo indicato, dell’imballaggio con cantinette specialistiche e certificate, di tutte le pratiche necessarie, come ad esempio la notifica puntuale dell’importazione alla Food and Drug Administration americana, e su richiesta della gestione completa delle tasse e dei dazi doganali.

Il servizio MBE è garantito da accordi con vettori autorizzati alle spedizioni di vino negli USA.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here