Mercato dei superalcolici nei Paesi del Nord Europa

Nel quinquennio 2006–2011, il mercato dei superalcolici nei Paesi del Nord Europa è diminuito del 3,8%. Per il 2013 è prevista una diminuzione totale delle vendite dello 0,7%, il 2014 terminerà in pareggio, nel 2015 e nel 2016 ci sarà una leggera ripresa (+0,4%). I prodotti che hanno subito la maggior contrazione delle vendite sono stati il rum (-6,49%) ed il brandy (-2,85%). Entro il 2016 solo il brandy è previsto in ripresa (+0,21%), mentre per gli altri prodotti la situazione sarà: -0,54% Gin, -0,58% Liquori e Cocktail, -4,02 % il Rum, -0,59% gli Specialty Spirits, -0,57% Tequila e Mezcal, -0,55% Vodka, -0,57% Whisky. Il prodotto con il maggiore market share (62%) è e resterà la vodka, mentre in coda alla classifica ci saranno Tequila e Mezcal (0,18%).

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Imbottigliamento © 2017 Tutti i diritti riservati