Cantina Caiaffa: il realismo magico della natura

Lampyris è l’etichetta top di gamma di Cantina Caiaffa: un Nero di Troia Igt 2015, che ha come protagonista la lucciola, e fa parte della linea Premium di vini biologici che il packaging design Spazio Di Paolo ha dedicato agli insetti. Esseri mutanti adattati graficamente al nuovo elaborato abitativo che, nell’evoluzione su carta, hanno perso il carattere scientifico per diventare elementi costruttori del gusto. Per un packaging che merita di essere messo in mostra di modo che anche da uno scaffale le creature che lo abitano possano prendere luce e aria, possano vivere e moltiplicarsi arricchendo di significato realistico e magico la produzione d’eccellenza della cantina pugliese.

Per raccontare la gamma dei vini biologici di Cantina Caiaffa, la Factory creativa abruzzese propone una rilettura del micro mondo animale costruendo sulle etichette una sorta di terreno fantastico, vitale e immaginifico sul quale poggiano le eleganti figure di piccoli insetti che appartengono a famiglie molto diverse tra loro, Coleottero, Lombrico, Grillo, Libellula e Lucciola, ma che coabitano nello stesso spazio arricchendo il terreno di micro scavi e sostanze nutritive utilissime per la vigna.

Ne risulta un inventario illustrato raffinato, di pura invenzione, un mondo ‘nuovo’ di piccoli organismi che fa da controcanto entomologo alla qualità naturale dei vini della cantina pugliese. Gli esseri che abitano queste terre sono quelli comunemente conosciuti come insetti di campagna, ma che all’interno del concept di viticoltura sinergica, sono investiti di nuovi ruoli fondamentali al benessere delle uve e per questo tutelati con una metodologia di coltivazione rispettosa della natura e che produce raccolti abbondanti senza utilizzo di pesticidi, fertilizzanti né trattamenti di sintesi.

A Mario di Paolo chiediamo come nasce un’etichetta che omaggia la lucciola e che si illumina di notte, richiamando nel naming e nell’illustrazione il simbolo prezioso che questo insetto rappresenta per la storia del vino e del mondo.

Come nasce l’idea del packaging “Lampyris” con dettagli fosforescenti?

«Lampyris è il vino migliore prodotto da Caiaffa, una cantina ‘pro insetti’ dove l’attività di vignaiuolo di Marco Caiaffa è estremamente attenta alla salvaguardia dei suoi terreni e delle vigne, tenendo conto del contributo prezioso che gli insetti regalano all’equilibrio di questo eco sistema. Quel territorio ospita anche le lucciole, che in realtà non hanno una funzione specifica sul terreno, ma che abbiamo voluto associare al loro vino biologico top di gamma per tentare di portare l’attenzione su un piccolo animale straordinario, in questo momento a rischio estinzione…».

Vuoi continuare a leggere?

Se sei GIA’ abbonato accedi all’area riservata 

Se NON sei abbonato vai alla pagina degli abbonamenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here