BALADIN POP rinnova la sua immagine… perchè la vita è colore!

Presentata per la prima volta nel novembre del 2015, POP è stata da subito una birra rivoluzionaria per il mercato nazionale, essendo stata la prima birra artigianale italiana ad essere proposta in lattina.
Pensata come una birra di facile beva seppur di carattere grazie al suo profilo aromatico, ha sfruttato il packaging “lattina” per la sua facile fruibilità e la possibilità di sfruttare ampie aree per la comunicazione visiva. POP (popular beer) deve il suo nome alla cultura omonima che ha creato attorno a sé un ampio movimento di espressione musicale e visiva che ha coinvolto e coinvolge intere generazioni.
La prima serie di 6 sei lattine, contenenti lo stesso prodotto ma caratterizzate da un’unica grafica declinata in altrettanti colori, aveva lo scopo di creare “il mito” dell’oggetto da collezione.
A distanza di 4 anni, Teo Musso vuole rilanciare la sfida rinnovandone completamente l’immagine, proponendo 12 soggetti grafici differenti e non più solamente il cambio di colore.
Ad accettare la sfida, l’azienda leader mondiale nella produzione di lattine, Crown Bevcan che ha adottato un’innovativa tecnica di stampa variabile per la prima volta su una superficie di così ampie dimensioni. I grafici Baladin hanno lavorato per oltre un anno a stretto contatto con i designer della sede inglese ottenendo il risultato che ha soddisfatto entrambi i team di lavoro. Su ogni lattina viene indicato il numero della grafica “esempio: type 1 of 12” e viene riportato, oltre ai dati tecnico-descrittivi, il marchio Unionbirrai “indipendente artigianale”.
Véronique Curulla, Marketing & Business Development Director di Crown Bevcan Europe: «Crown Bevcan Europe ha avuto il piacere di collaborare con il birrificio Baladin per la produzione delle lattine della birra POP per spingere la stampa variabile Accents™ verso nuovi limiti. Il lavoro di squadra tra le loro menti creative e i nostri esperti tecnici ha dato vita alla stampa variabile più colorata mai realizzata su lattina, e sulla superficie più ampia mai coperta. Ancora una volta, questo risultato dimostra il dinamismo e la creatività con cui nuove categorie in rapida crescita, come la birra artigianale, si avvicinano al mondo delle lattine per bevande. Una soluzione non solo completamente riciclabile e che Garantisce la protezione ottimale del prodotto, ma la cui gamma di finiture
decorative spalanca le porte a una creatività (quasi) senza confini».
Teo Musso: «Quando abbiamo lanciato POP ho dichiarato che il mio intento era di sdoganare il concetto di birra di qualità a prescindere dal packaging. Oggi rinnovo il messaggio alzando l’asticella del concetto comunicativo attraverso una personalizzazione grafica mai sperimentata prima. Ad inizio lavori ho detto al gruppo: fate grafiche colorate, perché la vita è colore! Chiaro però che la lattina rimane strumento funzionale
per contenere una delle nostre birre vive che mantengono il concetto base di Baladin di comunicare attraverso il prodotto. Con POP ci auguriamo di poter far emozionare un pubblico giovane ma sono certo che verrà gradita anche dagli adulti».
POP è una birra chiara dai toni giallo dorati e schiuma fine e persistente. Al naso, immediati sentori di luppolo e agrume, leggere note fruttate e di cereale in chiusura.
Al gusto si ritrova il luppolo con un accenno amaricato di media intensità che scorre facilmente in bocca accompagnato da un agrumato di mandarino e bergamotto. Nel complesso, una birra estremamente piacevole e beverina nata per essere davvero una Popular Beer. Piacevole, semplice, rinfrescante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here