Montegioco, c’è ottima frutta in quelle birre

birre MontegiocoGli anni ’90 volgono al termine quando il giovane Riccardo Franzosi, impegnato nell’impresa di famiglia attiva nella lavorazione e nel commercio di materiali per l’edilizia, si arrovella in cerca di qualcosa di diverso che gli consenta di mettere alla prova se stesso. Riccardo vive a Montegioco, un paese a una dozzina di chilometri da Tortona, in provincia di Alessandria, tra le colline della Val Grue, antica terra di confine tra Piemonte, Liguria, Lombardia ed Emilia Romagna dalla quale si ricavano ottimi vini. Lui però è attratto dal fenomeno nascente delle birre artigianali e comincia a cimentarsi nel produrle in casa, tra pentole e bottiglie, come homebrewer, scoprendo una vocazione.

Un caso di scuola

Il suo percorso è dunque un caso di scuola. Gli amici assaggiano i prodotti e lo incoraggiano. Le sue ricette si distinguono subito per l’impiego sapiente della frutta tra gli ingredienti. Appaiono indovinate e allora ecco che Riccardo decide di compiere il salto studiando la fattibilità dell’idea (aprire un birrificio artigianale) mentre frequenta corsi di perfezionamento.

Nel 2006, dopo aver ristrutturato un edificio costruito dal nonno negli anni ’30 del XX secolo come magazzino per il grano, avvia con il fratello Davide le prime cotte e le prime fermentazioni. Tutto in mattoni a vista esternamente e con una serie di possenti chiavi di volta che sorreggono il tetto alto, tanto da generare un’ampia volumetria interna, il Birrificio Montegioco impone la sua presenza a chi percorre la provinciale che lo fiancheggia. I Franzosi vi hanno installato la sala cottura Eco-Brewtech da 6 ettolitri, il tino filtro, 14 fermentatori per 140 ettolitri e 120 barrique per 250 ettolitri più tutte le altre macchine necessarie per la produzione e il confezionamento. Compreso il monoblocco della Toscana Enologica Mori e l’etichettatrice semiautomatica.

Vuoi continuare a leggere?

Se sei GIA’ abbonato accedi all’area riservata 

Se NON sei abbonato vai alla pagina degli abbonamenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here