Le innovazioni sostenibili di Carlsberg Italia

Alla presenza di Attilio Fontana, Governatore della Regione Lombardia, Carlsberg Italia ha inaugurato, presso il proprio Birrificio di Induno Olona (VA), due importanti novità ad alto tenore di tecnologia sostenibile: l’innovativo impianto di pastorizzazione flash e il Negozio del Birrificio, realizzato all’ingresso dello storico stabilimento della Valganna. La partecipazione del Presidente Fontana, ex sindaco di Varese, ha testimoniato il valore profondo del legame tra l’industria birraria impiantata da Angelo Poretti nel 1877 e il territorio varesino.

Il pastorizzatore flash: birre di qualità ad alta sostenibilità

L’implementazione del pastorizzatore flash comporterà un notevole miglioramento nelle performance ambientali di Carlsberg Italia, grazie alla riduzione dei tempi necessari per il completamento del processo. La birra raggiungerà 71°C in 20 secondi, garantendo l’abbattimento dei microrganismi potenzialmente dannosi per il prodotto e standard elevati in termini di qualità e proprietà organolettiche. L’impianto produrrà un minor impatto ambientale calcolato in un 10/15% di risparmio energetico e in riduzioni del 10% nelle emissioni di CO2 e del 10% nel fabbisogno idrico di processo.

Inaugurazione Flash Pastorizzazione«Ringrazio il Presidente Fontana per aver preso parte a questo importante momento per la storia della nostra azienda; la sua presenza simboleggia il gradimento delle Istituzioni nei confronti dell’impegno di Carlsberg Italia anche a favore del nostro territorio – ha dichiarato Alberto Frausin, Amministratore Delegato di Carlsberg Italia -.L’investimento nel nuovo impianto di pastorizzazione flash testimonia l’importanza assegnata ai temi della sostenibilità dall’azienda. Il nuovo impianto, infatti, garantisce la competitività e l’eccellenza qualitativa del nostro storico stabilimento, inserendosi allo stesso tempo in quel percorso di sostenibilità che abbiamo intrapreso nel 2017 con Together Towards ZERO, la strategia con la quale Carlsberg Group sta contribuendo al raggiungimento degli SDGs delle Nazioni Unite, fissandosi dei propri obiettivi ambientali da raggiungere entro il 2030”.

Il nuovo ‘biglietto da visita’ del Birrificio Angelo Poretti

L’inaugurazione dell’impianto di pastorizzazione flash ha preceduto il taglio del nastro nel suggestivo Negozio del Birrificio, il nuovo e accogliente ingresso per i visitatori in cui sarà esposta e acquistabile l’intera gamma delle birre prodotte all’interno dello stabilimento.

Il Negozio del Birrificio si presenta come sintesi architettonica dell’identità del Birrificio Angelo Poretti e del suo legame con il territorio, ma anche della filosofia aziendale votata all’innovazione, all’eccellenza qualitativa e alla sostenibilità di Carlsberg Italia.

Il nuovo ambiente, infatti, è stato progettato dallo studio Baukuh di Milano in linea con le indicazioni della Direttiva UE 2010/31 e del Decreto “Requisiti Minimi” riguardo gli edifici a consumo quasi zero. I materiali utilizzati nella costruzione sono pochi, semplici, in larga misura riciclabili e durevoli. L’involucro edilizio presenta livelli di isolamento capaci di ridurre le dispersioni termiche invernali e, all’inverso, attenuare il picco di calore estivo, filtrando l’energia termica irradiata dalle ampie superfici vetrate.

L’innovativa struttura impiega tecnologie ad alta efficienza energetica per la climatizzazione, la produzione di acqua calda sanitaria e l’illuminazione. L’impianto a LED, per esempio, è programmato per adattare automaticamente l’intensità luminosa alle condizioni di luce ambientale. Allo stesso modo, la climatizzazione durante la stagione invernale ed estiva avviene mediante un impianto idronico in pompa di calore capace di sfruttare l’aria di condensazione come fonte rinnovabile, produrre acqua calda sanitaria e modulare il suo apporto durante la giornata. A ciò si aggiunga che il ricorso all’energia elettrica di rete è pressoché nullo grazie all’impianto fotovoltaico sistemato su una pensilina esterna.

Il nuovo Negozio del Birrificio, realizzato dalle imprese Albertani, Albini e Castelli e Le Forme, sotto la supervisione dell’Ingegner Lorenzo Redaelli, rappresenta per Carlsberg Italia un altro importante passo verso l’unico modello di sviluppo possibile, quello dell’economia circolare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here