Capetta sceglie Cavagnino & Gatti

Prosegue la storica collaborazione tra l’importante produttore di Santo Stefano Belbo Capetta e la Cavagnino & Gatti, con la fornitura di una nuova ed evoluta macchina etichettatrice in grado di garantire una produzione fino a 22.000 bottiglie all’ora. La nuova macchina, modello CG-84CLL-2-28-6YPSR-SFGQ-CF-8C-MP, presenta 28 piattelli portabottiglie con un diametro primitivo della giostra di 1680 mm, 2 stazioni per applicazione di etichette in carta e colla e 4 stazioni per applicazione di etichette autoadesive di tipo YPSR, con la predisposizione per il futuro inserimento di ulteriori 2 stazioni adesive YPSR per consentire l’applicazione della fascetta girocollo e del contrassegno verticale in carta autoadesiva. Le stazioni autoadesive sono dotate di regolazione motorizzata sui 4 assi, con gestione dei formati da pannello HMI centralizzato.

Le possibilità di applicazione sono molteplici:

  • fascetta girocollo e contrassegno DOCG verticale a colla, etichetta di corpo e controetichetta in carta autoadesiva in modalità no-stop su bottiglie cilindriche in vetro per vino di varie dimensioni;
  • fascetta girocollo e contrassegno DOCG verticale a colla, lunetta o medaglia, etichetta di corpo, tax russa e controetichetta in carta autoadesiva su bottiglie cilindriche in vetro per vino di varie dimensioni.

Il sistema di applicazione etichette in modalità no-stop per l’etichetta di corpo e la controetichetta consente una produzione continua senza necessità di fermo macchina per il cambio bobina anche ad alte velocità. L’orientamento delle bottiglie viene gestito meccanicamente mediante tacca sul fondo (CF) con l’inserimento di un arco di orientamento motorizzato che garantisce precisione ad alte velocità o in alternativa otticamente mediante sistema di inseguimento ottico SFGQ con 4 sensori, rilevando a seconda delle necessità la giunzione vetro della bottiglia, un marchio vetro, una tacca UV oppure una tacca colorata sulla capsula. L’etichettatrice è provvista di sistema di controllo presenza etichette con segnalazione acustico-luminosa in caso di errore ed arresto della macchina in caso di più errori consecutivi e di controllo presenza bottiglia rovesciata in ingresso macchina. Il pannello HMI centralizzato su pensile pivotante permette la gestione centralizzata delle normali funzioni macchina, ma anche dei formati etichette autoadesive, del posizionamento delle stazioni autoadesive motorizzate, della regolazione elettrica dell’altezza della giostra, della gestione della camma elettronica e degli orientamenti ottici. Inoltre, da display sono richiamabili il manuale d’istruzione e alcuni video tutorial per le principali procedure e regolazioni.

L’etichettatrice risponde a tutti i criteri previsti dal Piano Nazionale di Transizione 4.0, risultando 4.0 ready.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

[recaptcha]
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*