Alambicco d’Oro: oro e argento per le grappe pugliesi

Quattro medaglie d’oro e una d’argento per le grappe di Puglia. E’ il prestigioso risultato conseguito nell’ambito della 38^ edizione dell’Alambicco d’Oro, il concorso nazionale promosso da ANAG, Assaggiatori Grappa e Acqueviti,  che ogni anno premia le migliori grappe, acquaviti d’uva e brandy prodotti in Italia.

Anna Maria De Luca, Coordinatrice ANAG Puglia

«L’importante risultato ottenuto dalle aziende pugliesi – dichiara Anna Maria De Luca,  Coordinatrice ANAG Puglia – trae vigore da un’autorevole tradizione nel settore della distillazione in Puglia, basti pensare che intorno al 1890 nella sola Terra d’Otranto operavano 50 “fabbriche di spirito” che distillavano vino e vinacce. Un segnale importante che indica come la filiera vitivinicola non si ferma al vino, ma può procedere con successo verso l’elaborazione di importanti e riconosciuti distillati di qualità».

Il Premio Alambicco d’Oro, che gode del patrocinio di Camera di Commercio di Asti, AssoDistil, Associazione Donne della Grappa e Istituto Nazionale Grappa, ha assegnato i seguenti riconoscimenti:

Medaglia Gold per le grappe giovani:

  • ANTICAIA  – CANTINA SAN DONACI
  • LE VIOLE – CUPERTINUM CANTINA DI COPERTINO
  • URSARIA –  PIANO PARADISO DI G. ZULLO  Orsara di Puglia
  • Medaglia Silver per le grappe invecchiate:
  • DONNA LISA – LEONE DE CASTRIS Salice Salentino
  • URSARIA  PIANO PARADISO DI G. ZULLO SRL Orsara di Puglia

E così, assieme ai prestigiosi vini, si fanno strada anche le vinacce pugliesi, grazie a distillati di qualità selezionati dalla giuria di assaggiatori ANAG provenienti da tutte le regioni.

L’obiettivo primario dell’ANAG, con sede a Asti, è quello di promuovere la grappa come eccellenza 100% Made in Italy, stimolando un assaggio e una cultura del buon bere consapevole attenta alla qualità e alla trasparenza in etichetta. In programmazione nuovi corsi di degustazione grappa in Puglia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here