Mondodelvino: cultura del mercato in vigna e frutto della vigna sui mercati

Mondodelvino SpA nasce nel 2013 come holding di un gruppo di aziende vinicole, ma la sua storia inizia nel 1991 a Forlì con la fondazione della cantina MGM Mondo del Vino Srl, risultato della visione pionieristica degli enologi ed esperti del settore vinicolo Alfeo Martini, Roger Gabb e Christoph Mack, il cui incontro ha dato vita a un modo innovativo di produrre e commercializzare il vino italiano di qualità. Nel 2002 MGM approda a Priocca (CN), includendo la produzione di vini classici piemontesi ai quali, nel tempo, si aggiungono le bollicine della cantina Cuvage, fondata ad Acqui Terme (AL), i vini dell’azienda Ricossa, a Castel Boglione (AT), nel cuore di Langhe, Roero e Monferrato, la realtà romagnola Poderi dal Nespoli, con il Sangiovese di qualità e i vini bianchi innovativi prodotti dalla famiglia Ravaioli dal 1929 a Nespoli (FC), e la siciliana Barone Montalto, con sede a Santa Ninfa (TP), uno dei principali marchi di esportazione di vini fini siciliani. Le cantine del Gruppo si contraddistinguono per vini di elevata qualità e pregio, l’attenzione dedicata ai territori e gli stabilimenti all’avanguardia, che rispecchiano un importante impegno nei confronti dell’innovazione e della sostenibilità.

Enrico Gobino, Direttore Marketing del Gruppo Mondodelvino

Presenti in oltre 50 Paesi

«Tra le scelte strategiche alla base del nostro successo, c’è stata sicuramente la decisione di passare dall’essere esclusivamente un operatore commerciale all’includere una componente produttiva industriale, acquisendo, in primis, la sede di Priocca (Cn), con cantina di affinamento e impianto di imbottigliamento – spiega Enrico Gobino, Direttore marketing del Gruppo –; in seguito abbiamo annesso tutte le altre cantine. Il nostro modello è basato sull’equilibrio – l’anima industriale di MGM e il radicamento di più tenute in territori viticoli ad alta vocazione – e i valori alla base dell’attività ruotano attorno ai concetti di passione, ricerca e identità. Questo ci ha sempre spinti a innovare i processi produttivi, raggiungendo le più alte certificazioni richieste dal mercato – di sistema, ambientali ed etiche –, e ci ha spronati a ricercare migliorie e ottimizzazioni che si sono dimostrate fortemente lungimiranti, come la definizione della nostra impronta ambientale». Nel complesso le imprese italiane di proprietà Mondodelvino sono 8, mentre 5 controllate estere in Gran Bretagna, Russia, Stati Uniti e Corea del Sud contribuiscono a creare una rete aziendale di distribuzione internazionale che permette una diffusione del brand e dei prodotti in oltre 50 Paesi del mondo; degli oltre 240 dipendenti distribuiti nelle diverse sedi, il 35% è rappresentato da donne, mentre il 55% del totale ha meno di 40 anni.

Vuoi continuare a leggere?

Se sei GIA’ abbonato accedi all’area riservata 

Se NON sei abbonato vai alla pagina degli abbonamenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here