Palazzo di Varignana: l’Olio Evo nell’era della sostenibilità

Viviamo in un momento di cambiamento rapido e continuo. Anche le aziende agricole sono in prima linea immaginando, innovando e dando forma al futuro dei loro prodotti. Ma in che modo i temi della sostenibilità come il riciclo o la produzione alimentare a km 0 si traducono in packaging e in prodotti di qualità?

Palazzo di Varignana Resort & Spa, azienda immersa nell’elegante cornice delle colline bolognesi e anima di un progetto food integrato volto a innovare e conservare l’eccellenza e la tradizione del proprio territorio, interpreta gli ultimi segnali di questa tendenza lanciando la sua nuova linea di blend oleari con in più il packaging della “Bag in Tube”. Una confezione in cartone che consente di preservare le caratteristiche organolettiche e le proprietà salutistiche dell’Olio Evo in un involucro dall’immagine distintiva, elegante e pratica, che richiama la storia e le origini antichissime del sito in cui viene prodotto.

Nei suoi cinque anni di attività Palazzo di Varignana ha sviluppato un ambizioso progetto agronomico che oggi le riconosce il più grande oliveto di tutta l’Emilia-Romagna – oltre 150 ettari di poderi che circondano il resort – e svolge un costante lavoro di ricerca verso il miglioramento della qualità a 360°. In più, lo studio dell’accorciamento delle tempistiche e del contenimento dei costi ha permesso di offrire ai suoi ospiti e al mercato B2C la confezione d’olio che tutti vorrebbero, ma non hanno mai provato.

La Bag in Tube

La Bag in Tube è stata inserita nell’offerta dell’azienda per soddisfare le esigenze delle famiglie ed è composta da un tubo in cartone dotato di maniglia e beccuccio dosatore con una sacca interna che contiene 3 litri di Olio Evo. Rispetto ai classici contenitori in vetro, il packaging in cartone della Bag in Tube offre la possibilità di commercializzare un quantitativo di prodotto maggiore con una più efficace protezione contro diversi elementi dannosi all’olio quali luce, calore, aria, garantendo un migliore effetto barriera e una più lunga durata del prodotto intatto.

Eleonora Berardi, Sales Manager della divisione Food Palazzo di Varignana, racconta: «Ci siamo resi conto che sul mercato c’era la richiesta di grandi formati, le classiche latte da 3 e 5 litri.  Abbiamo quindi deciso di creare questo blend di cultivar Frantoio, Leccino e Nostrana con una confezione risparmio adatta alle famiglie e scegliendo una tecnologia innovativa in grado di proteggere l’olio dall’ossidazione derivante dal contatto con l’ossigeno. Con questo nuovo packaging è possibile estrarre solo il quantitativo d’olio che occorre all’uso mantenendo il resto sottovuoto così da risultare sempre fresco ad ogni nuovo utilizzo. Bag in Tube da 3 litri garantisce l’interezza del prodotto fino all’ultima goccia. Sicuramente questa è una soluzione che già esisteva sul mercato e veniva utilizzata nel settore del vino. Noi siamo tra i primi al mondo ad averla adottata per l’Extravergine!».

Vuoi continuare a leggere?

Se sei GIA’ abbonato accedi all’area riservata 

Se NON sei abbonato vai alla pagina degli abbonamenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here