Sidel StarLITE™ HPC nuova base per bottiglia

Sidel presenta la base StarLITETM HPC, una nuova soluzione alternativa ovale per le bottiglie piatte in PET che aiuta a ottenere performance ottimali ed è compatibile con il PET riciclato (rPET) fino al 100%. Oltre ad aumentare la stabilità fino al 25%, la nuova base ottimizza il peso della bottiglia e il consumo energetico, abbassando i costi di produzione e le emissioni di gas serra (GHG) con un rapido ritorno dell’investimento.

Stabilità migliorata fino al 25%

La nuova geometria della base completamente piatta StarLITE HPC è caratterizzata da una struttura particolarmente ingegnosa: il nuovo design anti-oscillazione sfrutta infatti una superficie di contatto continua a 360 gradi che migliora l’angolo di inclinazione e può essere abbinato a nervature strutturali e fondi ovali. “La superficie di appoggio raddoppiata e il rapporto di stiro bilanciato tra lati grandi e piccoli consentono una migliore distribuzione del materiale e impediscono l’afflosciamento della base”, spiega Laurent Naveau, Packaging Expert di Sidel. Questa forma ovale raggiunge un livello di performance ottimale, migliorando sensibilmente – fino al 25% – la stabilità del contenitore sia pieno che vuoto. Si ottiene così una maggiore produttività dal momento che le bottiglie risultano più stabili sui nastri di trasporto rispetto alle basi dei principali contenitori piatti in PET esistenti. Un altro importante beneficio è la migliore esperienza di consumo.

Contenitori piatti più sostenibili ed efficienti

La base StarLITE HPC è adatta a resine di PET opache e trasparenti e permette di realizzare svariati tipi di contenitori, oltre ad essere perfettamente compatibile con l’rPET fino al 100%. L’abile design strutturato e asimmetrico migliora la distribuzione del materiale, impedisce la deformazione della base e amplia le opportunità di alleggerimento dei contenitori, permettendo di risparmiare 0,5 g di PET per ogni base di contenitore da 500 mL. Il sistema di raffreddamento perfezionato per il design dello stampo e dell’attrezzatura migliora la temperatura della base durante il soffiaggio e può permettere di evitare il raffreddamento dello stampo dopo il soffiaggio a seconda della forma della bottiglia, del formato e del peso.

Grazie al suo design, la base StarLITE HPC è facile da soffiare e riduce la pressione del 10%, ovvero consente una riduzione di 3 bar per un contenitore da 420 mL. Permette inoltre di velocizzare ulteriormente il processo e di aumentare la cadenza produttiva del 15% rispetto alla media di mercato. Ad esempio, un contenitore piatto con base standard prodotto alla cadenza di 1.600 bottiglie per ora per stampo (b/h/m) può essere soffiato fino a 1.800 b/h/m utilizzando la base StarLITE HPC e può raggiungere anche i 2.000 b/h/m se la forma della bottiglia lo consente. I produttori che acquistano un nuovo set di stampi dotati della base StarLITE HPC possono recuperare rapidamente l’investimento in meno di un anno, riducendo drasticamente le emissioni di gas serra.

StarLITE HPC è compatibile con tutte le generazioni di soffiatrici Sidel: SBO EvoBLOW, SBO Universal, SBO Series2 e SBO Series1.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here