Sanixair: sanificazione dell’aria 4.0

È una start up italiana ad alta innovazione tecnologica, Sanixair, fondata esattamente un anno fa, nell’aprile 2019, grazie all’incontro di professionisti con esperienza ventennale nei settori delle tecnologie ambientali, energie rinnovabili, efficientamento energetico, illuminotecnica, manufacturing e consulenza. Ad accomunare i soci fondatori, un preciso obiettivo: creare un sistema ingegnerizzato, flessibile, evoluto ed economicamente accessibile per la sanificazione in continuo dell’aria, indoor e outdoor, rispondendo a uno dei problemi più attuali e in crescita della nostra società, ovvero la scarsa qualità dell’aria.

Cronoprogramma B2B del servizio Sanixair

Il sistema integrato ingegnerizzato di sanificazione attiva h24 Sanixair sfrutta principi attivi naturali e riproduce fenomeni chimici presenti nell’ambiente, prima tra tutti la fotocatalisi, già utilizzata dalla NASA per la sanificazione dei vani e dei locali destinati alle missioni aerospaziali: grazie all’azione combinata dei raggi UV del sole, dell’umidità relativa presente nell’aria e di alcuni metalli nobili naturali, genera ioni ossidanti in grado di distruggere la maggior parte delle sostanze inquinanti e tossiche e permette, così, anche la distruzione di virus, batteri, allergeni e similari, non solo nell’aria, ma anche sulla superficie degli ambienti interni, nel rispetto delle normative in vigore – comprese quelle emanate negli ultimi mesi.

Il personale certificato di Sanixair è in grado di progettare e realizzare impianti e sistemi di sanificazione in continuo per applicazioni industriali, civili e del settore terziario, personalizzati e su misura, in base alle esigenze del cliente, dopo averne valutato lo stato iniziale e assicurandone il corretto funzionamento nel tempo. Il processo risulta inoltre monitorabile da remoto, grazie a un sistema IoT sviluppato in collaborazione con Microsoft – basato su sonde specialistiche particolari (alcune progettate dal team R&D Sanixair interno) e sulla la piattaforma di cloud computing Azure Sphere – che consente di raccogliere e analizzare costantemente i dati permettendo un approccio predittivo alla sanificazione, un controllo in tempo reale delle condizioni di funzionamento e alert segnalanti eventuali anomalie. A caratterizzare al massimo il sistema, inoltre, è la sua formula commerciale di servizio, anziché di vendita: grazie a una prassi che prevede un canone mensile paragonabile a un noleggio a lungo termine, Sanixair offre a tutti, indipendentemente dalla capacità economica, una soluzione “chiavi in mano”, sostenibile, quindi, anche dal punto di vista finanziario, oltre che da quello dell’impatto ambientale. I costi si trasformano, così, in canoni, senza appesantire gli utenti e includendo un’assistenza continuativa e pluriennale, che assicura il mantenimento nel tempo dell’efficacia dei sistemi installati.

Tiziano Rossi, co-founder e marketing manager di Sanixair

Per permettere una ripresa serena delle attività a seguito dell’interruzione imposta dall’emergenza Covid-19, Sanixair ha in questi giorni attivato la campagna ‘Riparti Italia’, che prevede il rimborso dei primi due mesi di canone alle strutture che, nei mesi di aprile e maggio, chiederanno l’installazione del sistema di sanificazione in continuo al fine di garantire ai loro clienti e collaboratori un livello costante di aria microbiologicamente sicura. A ciò si aggiunge anche il credito di imposta previsto dall’art. 64 del Decreto Cura Italia per le spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro. Il bonus è rivolto ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione ed è concesso nella misura del 50% dell’importo delle spese, con un tetto di 20.000 euro.

L'importanza della sanificazione
La sanificazione ambientale è un intervento mirato a eliminare alla base qualsiasi batterio e agente contaminante, con l’obiettivo di riportare il carico microbico entro standard di igiene accettabili e ottimali, variabili, di volta in volta, in funzione della destinazione d’uso degli ambienti interessati. Essa, quindi, non dovrebbe avere carattere straordinario, ma dovrebbe essere intesa come un’attività ordinaria, sia per ottemperare alle leggi in vigore che per poter garantire la salute delle persone. I settori di applicazione del sistema sviluppato da Sanixair sono i più disparati: dal comparto alberghiero e della ristorazione all’ospedaliero, dagli uffici e luoghi di lavoro ai trasporti, dal residenziale al ramo agroalimentare, per poter garantire una miglior conservazione e qualità dei cibi. «Quello che mangiamo e il sapere dove, e soprattutto come, sono conservati i cibi e le bevande che arrivano sulle nostre tavole è uno degli aspetti più importanti del nostro quotidiano – spiega Tiziano Rossi, co-founder e Direttore Marketing Sanixair –. È fondamentale che gli alimenti e le bevande siano conservati in ambienti puliti e sanificati, così da non permettere in alcun modo la contaminazione da parte dei batteri, che possono attaccarsi a quello che poi andremo a bere e mangiare, provocando malattie e infezioni. Il team Sanixair è specializzato nella sanificazione di industrie alimentari, bevande, pesca e acquacoltura, produzioni agricole e allevamenti, perché il benessere generato, ad esempio, da aria sanificata in continuo negli allevamenti per la produzione di carne destinata al consumo umano risulta fondamentale e consente la riduzione di antibiotici e altre sostanze entro i limiti stabiliti dalla legge, per un prodotto finale più sano e di migliore qualità».

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

[recaptcha]
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here