Toniche premium Abbondio: iconiche, curiose, accattivanti

Creare uno story-telling ben preciso e proiettare il consumatore in un mondo parallelo, aprendogli una porta, facendogli vivere un’esperienza e coinvolgendolo in una storia: è questo l’obiettivo della linea di soft drinks Tattoo di Abbondio, costituita da acque toniche, ginger ale e ginger beer con la forte personalità dei tatuaggi old school, dal posizionamento premium e con ingredienti 100% naturali e selezionati, senza coloranti e conservanti. Una gamma, questa, presentata sul mercato italiano poco più di un anno fa, destinata al mondo della notte e della mixology e caratterizzata da un packaging originale e graffiante e da un sapore sincero. “Gusto artigianale esclusivamente Made in Italy”, come tengono a sottolineare dalla casa produttrice, per un marchio nato nel 1889 dal genio imprenditoriale di Angelo Abbondio, il quale, già 130 anni fa, aveva compreso che solo unendo altissima qualità delle materie prime e continua innovazione il successo dei suoi prodotti poteva essere grande e duraturo.

Dedicata al mondo della notte

«Abbiamo voluto creare una linea di toniche premium da mixology che avesse un’individualità precisa e marcata e che si differenziasse dalle altre sul mercato, creando un nuovo codice di conversazione per il mondo della notte – racconta Rossella Guidobono, Marketing Director di Eurofood, gruppo proprietario e distributore del brand Abbondio –. Volevamo comunicare indipendenza e volevamo farlo con un tratto distintivo. Per l’elaborazione del concept grafico della nuova linea ci siamo rivolti a Giorgio Bellachioma, dell’agenzia Brand Building, che ha seguito il restyling del brand Abbondio da quando Eurofood lo ha acquisito; ci eravamo infatti già affidati a lui nel 2016, con il restyling della linea storica di soft drinks legata alle Pin-up. Il risultato? Bottigliette in vetro da 200 ml – la dimensione adatta per la miscelazione – vestite con uno sleeve trasparente stampato con un tatuaggio old school differente per ogni referenza. Ciascuna tonica Abbondio Tattoo esprime la propria personalità e lo fa con un simbolo forte, tatuato sull’etichetta e diverso per ogni gusto. Anche il nome della tonica aggiunge carattere: così la nostra tonica premium di punta si fa chiamare “Hope” Dirty Soul Tonic, mentre la tonica mediterranea è “Homeward” Herbal Cargo Tonic e il Ginger Ale è “Mom and Daddy forgive me” Ginger Potion Ale. Per sigillare le nostre pozioni, infine, è stato ideato un tappo rosso fuoco, con un cuore trafitto tatuato. Abbiamo scelto con molta attenzione i partner produttivi ed effettuato parecchie prove per arrivare al risultato desiderato di trasparenza dello sleeve, per far risaltare al meglio il tatuaggio».

Il tattoo come key visual

Le esigenze di Abbondio erano, quindi, diverse: la nuova linea doveva essere di impatto, trasmettere unicità, contemporaneità e una grande qualità grafica. La sfida, inoltre, si complicava per via di un lineare affollatissimo di toniche italiane e di importazione. «La proprietà aveva deciso di lanciare questa nuova linea di acque toniche di alta qualità – racconta Giorgio Bellachioma, titolare dell’agenzia grafica Brand Building – e ci ha interpellato perché inventassimo qualcosa di diverso dalle altre toniche sul mercato. Avendo noi partecipato al rilancio globale del brand Abbondio, avevamo bene in mente il “territorio” in cui posizionare le nuove toniche. L’idea è venuta subito al mio partner creativo di New York, a cui ho affidato la parte grafica; sapevo della sua passione per i tatuaggi e gli ho proposto di usare il tattoo come key visual. Così abbiamo pensato a uno sleeve trasparente, dove il tatuaggio sembrasse serigrafato sul vetro della bottiglia; per concretizzare il tutto abbiamo contattato un tatuatore professionista, che per ogni varietà di tonica ha eseguito il relativo flash del tatuaggio. Il risultato è come piace a noi: semplice, minimal, ma di grande originalità e impatto. Molti bar e consumatori collezionano le bottiglie con i tattoo».

Vuoi continuare a leggere?

Se sei GIA’ abbonato accedi all’area riservata 

Se NON sei abbonato vai alla pagina degli abbonamenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here