L’impegno di Sidel sul fronte della Responsabilità Sociale di impresa

Sidel ha ricevuto una medaglia d’argento per la RSI da EcoVadis, una piattaforma di valutazione della sostenibilità volta a capire, studiare e perfezionare le performance ambientali, etiche e sociali delle aziende su scala mondiale. Si tratta di un passo avanti rispetto all’esito del 2016 che riflette l’energia e la dedizione profuse dall’intero Gruppo per migliorare la nostra performance RSI a livello di impatto ambientale, sicurezza sul lavoro, integrità commerciale e sostenibilità del processo di approvvigionamento.

Il rispetto per l’ambiente e la forte enfasi sulla Responsabilità sociale d’impresa e la Corporate Governance sono aspetti fondamentali per Sidel. Oltre a EcoVadis, l’azienda collabora anche con SEDEX (Supplier Ethical Data Exchange), la maggiore piattaforma collaborativa per la condivisione di dati sulla filiera produttiva etica.

Christophe Le Toullec, Responsabile di Sidel Group per l’area salute, sicurezza e ambiente (HS&E), è incaricato di affiancare la valutazione di EcoVadis. «Ci impegniamo ad aiutare i nostri clienti a lavorare nel rispetto dell’ambiente, senza compromettere il rendimento economico – commenta Christophe -. Per questo motivo, continuiamo a implementare la RSI in tutte le nostre operazioni e constatiamo con piacere che il nostro punteggio EcoVadis è salito di circa 10 punti rispetto al 2016».

La piattaforma di valutazione EcoVadis si occupa dell’intera filiera produttiva mediante un sistema che riunisce compratori e fornitori per accelerare la trasparenza e promuovere un business più sostenibile. La griglia di valutazione è costruita a partire dalle caratteristiche di ciascuna azienda in merito ad attività, dimensione e collocazione geografica del suo operato. In linea di massima, il processo di auditing si ripete ogni anno su quattro macro-aree di interesse. Due di queste aree sono maggiormente orientate a questioni inerenti il personale ovvero i cosiddetti fattori sociali ed etici, quali salute e sicurezza, condizioni lavorative, discriminazione, così come corruzione, sicurezza dei dati e pratiche anti-competitive. Inoltre, la piattaforma di valutazione tiene conto dei fattori ambientali, quali uso di acqua e materiali, produzione di rifiuti, inquinamento e smaltimento dei prodotti. Infine, EcoVadis esamina l’intera filiera produttiva, valutando le pratiche ambientali e sociali tanto dei clienti quanto dei fornitori.

Sidel ha ottenuto un risultato al di sopra della media in tutte le aree prese in esame. Per l’azienda, questo approccio rappresenta un metodo particolarmente valido per stabilire lo standard della performance RSI in quanto il suo obiettivo è continuare a offrire il massimo della qualità ai clienti, dando al contempo il suo contributo a un futuro sostenibile, con soluzioni che proteggano le risorse del pianeta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here