Distilleria Berta festeggia i 70 anni con una Riserva speciale

 

Dal quello storico 1947, anno di fondazione di Distillerie Berta, sono trascorsi 70 anni. Una lunga e avvincente storia produttiva, e ancor prima familiare, quella che da sempre contraddistingue la nota azienda di Mombaruzzo. È per celebrare questo traguardo che Distillerie Berta presenta la grappa Riserva “70 anni”, sapiente assemblaggio di dieci annate della Riserva del Fondatore in edizione limitata, dedicata a tutti coloro che in questi anni hanno creduto in noi.

Ultimo di cinque figli, Paolo decide di seguire le orme del padre e inizia gli studi, con grandi sacrifici da parte della famiglia. La Seconda Guerra Mondiale infuria ma, nonostante le difficoltà, nel 1947 consegue il diploma di enotecnico ad Alba. É questo l’anno cruciale in cui la famiglia Berta decide di fare un passo avanti con l’apertura della “Distilleria Berta di Berta Paolo” a Nizza Monferrato. Nello stesso anno il giovane titolare si sposa con Lidia Giovine, proseguendo nella costruzione di legami familiari sempre più ampli e solidi. Nel secondo dopoguerra la crisi impone ai distillatori di svendere il proprio prodotto rimasto invenduto, nel tentativo di arginare al meglio le perdite. É questo il contesto in cui Paolo ha l’intuizione che si rivelerà geniale e lungimirante: anziché sbarazzarsi della propria grappa, decide di conservarla in botti di legno, sapendo che nel tempo si sarebbe potuta rivelare un piccolo tesoro. Una sorta di “riserva di famiglia” da lasciare ai propri figli che, senza volerlo, è stata l’inizio di una vera e propria sperimentazione sul distillato prodotto nelle campagne a cavallo delle Langhe e il Monferrato. Quando le prime botti vengono aperte e la prima grappa invecchiata viene lanciata sul mercato riscuote da subito un grande successo.

La Riserva “70 anni” prodotta in edizione limitata, oltre ad assemblare magistralmente dieci annate della Riserva del Fondatore contiene anche una percentuale di quella prima annata, la 1982, in cui la famiglia Berta decide di provare a utilizzare la barrique per l’affinamento. Da quel momento in poi la grappa verrà fatta riposare in questo legno pregiato e il risultato è sorprendente: il prodotto risulta essere molto più buono della media e da quel giorno inizia la ricerca delle barrique migliori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here