Carlsberg Italia leader nella categoria green procurement del progetto “Towards a Sustainable Expo”

image003Carlsberg Italia, l’espressione italiana del Gruppo Carlsberg Breweries A/S, presente a Expo 2015 con lo storico brand italiano Birrificio Angelo Poretti in qualità di ”Birra Ufficiale di Padiglione Italia”, è stata nominata leader nella categoria “Green Procurement”  durante la cerimonia conclusiva dell’iniziativa “Towards a Sustainable Expo”, il programma promosso dal Ministero dell’Ambiente in collaborazione con Expo 2015 per stimolare e valorizzare l’adozione di soluzioni sostenibili da parte dei principali protagonisti dell’Esposizione Universale.
Tra le 4 categorie di sostenibilità del contest (Design&Construction, Food& Beverage, Green Procurement e Other Initiatives) a cui tutti i partecipanti – Paesi, aziende, organizzazioni – presenti all’Expo di Milano potevano candidarsi per dare valore e visibilità all’adozione di iniziative volte a ridurre il proprio impatto sull’ambiente, a Carlsberg Italia/Birrificio Angelo Poretti è stata riconosciuta, in particolare, l’attenzione per gli allestimenti della Piazzetta della Birra e per le modalità con cui ha impostato l’organizzazione degli eventi, a riprova di come il concetto di sostenibilità sia parte integrante anche nell’operare quotidiano.
In totale oltre 80 le candidature totali ricevute per una partecipazione complessiva di 39 player (23 Paesi e 16 tra partner e organizzazioni della Società Civile) che hanno messo in luce interessanti e innovative iniziative, dall’efficientamento dei consumi energetici e idrici, all’utilizzo di fonti rinnovabili, dall’impiego di materiali riciclabili ai progetti di riuso dei padiglioni.
«Siamo molto orgogliosi di essere stati nominati tra i leader della sezione green procurement – ha affermato Alberto Frausin – AD Carlsberg Italia. Quello della sostenibilità è un tema che caratterizza l’azienda già da molti anni, come dimostra in particolare l’innovativo metodo di spillatura senza CO2 aggiunta DraughtMaster™, che dal 2011 sta rivoluzionando il mondo della birra alla spina. Per la nostra partecipazione a Expo 2015 volevamo che questo impegno diventasse tangibile e coinvolgente nei confronti dei tantissimi consumatori che stanno frequentando la nostra Piazzetta. Abbiamo, quindi, cercato di fare scelte sostenibili in tutti gli ambiti della nostra presenza in Expo: nella selezione dei fornitori e delle collaborazioni, nell’utilizzo dei materiali distribuiti come l’innovativo “trasportino” del kit di degustazione delle nostre birre che una volta usato si trasforma in sottobicchieri, fino al coinvolgimento dei visitatori in una rilevazione quantitativa per capire come i nostri stakeholder principali vivano la sostenibilità. Un’attenzione che vogliamo continuare a estendere a tutti gli aspetti che ci coinvolgono direttamente, motivo per cui il riconoscimento in questa categoria è per noi particolarmente sentito. È uno sprone per continuare a innovare, perché non può esistere, in ambito aziendale, innovazione senza sostenibilità».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here