L’imbottigliatore Spadel Group sposa il programma Carbon Neutral promosso da Chep

81400_ChepUK_Scan_07

Spadel Group, specialista nell’imbottigliamento di acqua minerale nella regione del Benelux, ha siglato un accordo di tre anni rinnovabile per l’uso dei servizi di pooling di pallet offerti da CHEP. Quale parte dell’accordo Spadel Group parteciperà al programma Carbon Neutral Pallet di Chep, atto a ridurre al minimo il proprio impatto ambientale, mediante l’acquisto di carbon credit certificati.

Spadel Group imbottiglia acque minerali naturali provenienti da fonti sotterranee in cinque stabilimenti produttivi in Belgio, Francia e Galles. I marchi imbottigliati dall’azienda sono Spa e Bru. Spa Reine, il marchio più rinomato, è venduto in oltre 30 paesi in tutto il mondo. Jo Swennen Procurement & Logistics Manager, Supply Chain di Spadel Group ha dichiarato: «Per noi la sostenibilità è un elemento chiave della nostra visione. Significa ricercare una relazione armoniosa e rispettosa tra l’uomo e la natura. CHEP Service è il primo grande passo che ci aiuterà a raggiungere il nostro obiettivo di diventare una attività Carbon Neutral entro il 2020».

Il programma Carbon Neutral si basa sul servizio sostenibile di CHEP che permette la compensazione di emissioni dovute all’utilizzo dei pallet con progetti di cattura del carbonio.  I crediti vengono acquistati presso The CarbonNeutral Company, un rivenditore leader di carbon credit con sedi a Londra e New York. I crediti – certificati da The Verified Carbon Standard e da The Climate, Community & Biodiversity Alliance – effettuano la compensazione per le emissioni di gas serra, quantificate, verificate e acquisite da Spadel e da CHEP espresse in tonnellate di anidride carbonica prodotta.

Iñigo Canalejo Lasarte, CHEP Senior Manager for Sustainability in Europa ha detto: «Spadel ha deciso di partecipare al progetto “Gold Standard” nell’Africa sub-Sahariana, e principalmente in Uganda e Malawi. Il progetto prevede la fornitura di acqua potabile alle piccole comunità rurali che non hanno accesso a tale risorsa primaria».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here