La cantina di precisione di Torre Fornello

cantina-6Siamo a Ziano Piacentino, in località Fornello, nel bel mezzo della Valtidone in provincia di Piacenza dove le colline morbide come cuscini di piuma si distendono nella valle creando paesaggi dove lo sguardo si perde volentieri. Questo affascinante territorio ospita la cantina Torre Fornello, che, con i sui 60 ettari di vigne, è la più grande realtà vinicola privata del Piacentino. Enrico Sgorbati è l’artefice della cantina da quando nel 1992 decide di riprendere l’attività del nonno vignaiolo prendendosi cura personalmente dei vigneti e rivendendo le uve a terzi. Questo però a Enrico non bastava, non gli dava soddisfazione, così nel 1998 inizia la sua avventura di produttore di vino con un obiettivo preciso: creare vini di alta qualità, unici e inconfondibili per dare lustro a un territorio vinicolo importante, ma ancora poco apprezzato e conosciuto sia in Italia, sia all’estero. L’origine del nome ‘Località Fornello’ la spiega proprio Enrico Sgorbati: «Si chiama così perché nel 1200 qui erano presenti alcune fornaci per la cottura dei sassi di calce provenienti dalla vicina Calcinara e dei mattoni di argilla in arrivo dalla frazione Creta. Torre invece si riferisce a un’antica costruzione del 1400 a guardia del feudo di proprietà probabilmente dei Sanseverino, principi di Napoli». Arriviamo al 1600 quando i terreni diventano di proprietà dei Conti Zanardi Landi che edificano la casa padronale, la chiesa, il fienile, le cantine, le scuderie, la stalla e un giardino botanico. è solo nel 1970 che i nonni materni di Enrico Sgorbati acquistano le terre di Fornello e si dedicano alla produzione di uve da vino e alla loro vendita. Ritorniamo al 1998 quando Enrico riesce a fare la sua prima vendemmia ufficiale e si lancia nel complesso mondo dei produttori di vino gestendo in prima persona l’azienda e seguendo tutte le fasi di lavorazione in vigna e in cantina, la vendita, la comunicazione e l’amministrazione. Lo supportano un piccolo gruppo di collaboratori, ma anche la sua famiglia di origine, genitori e fratelli.

Le vigne

I 60 ettari di superficie vitata sono suddivisi in due pezzamenti, 30 ettari sono intorno alla casa madre a Torre Fornello, i restanti 30 sono in un’altra azienda di proprietà a Ziano Piacentino, La Bernesca i cui vigneti sono tutti biologici certificati. «I nostri impianti – spiega Enrico…

Vuoi continuare a leggere?

Se sei GIA’ abbonato accedi all’area riservata 

Se NON sei abbonato vai alla pagina degli abbonamenti

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Imbottigliamento © 2017 Tutti i diritti riservati