Olio extra vergine di oliva 100% Italiano Zucchi: il primo da filiera sostenibile certificata

Gusto e salute diventano sostenibili nel più prezioso degli alimenti. Un percorso trasparente dal campo alla tavola, che rispetta l’ambiente e coniuga sapore e benessere, è garantito oggi dall’extra vergine di oliva 100% Italiano Zucchi, il primo proveniente da una filiera certificata sostenibile – che segue cioè una produzione limpida in ogni suo passaggio, dalla raccolta delle olive alla spremitura, fino alla tavola. Oleificio Zucchi presenta così un prodotto unico che racconta una storia fatta di qualità, sicurezza ed etica, animata dalla passione di tutti i suoi attori e condita dal profumo dei migliori uliveti italiani.

Dal sapore rotondo, morbido e dolce, con delicate note di mandorla ed erba appena tagliata, l’Olio extra vergine di oliva Sostenibile 100% Italiano Zucchi dà il meglio usato a crudo, per condire piatti freschi come pinzimoni, carpacci e insalate, o più rustici come zuppe e minestre, ma anche per impreziosire una grigliata di carne o pesce.

L’Olio extra vergine di oliva 100% Italiano Zucchi da filiera sostenibile certificata da CSQA* abbraccia la condivisione di valori di natura ambientale e sociale, ma anche di tipo economico e nutrizionale:

  • è tracciato: attraverso il QR code apposto sulla confezione è possibile acquisire informazioni sulla sua provenienza;
  • valorizza tutta la filiera: l’azienda si impegna tutelando i lavoratori e pagando un prezzo equo ai produttori;
  • rispetta l’ambiente e la biodiversità, assicurando il controllo del consumo di acqua ed energia e limitando l’uso di fitofarmaci con metodi integrati di lotta naturale;
  • aderisce a specifici parametri nutrizionali e salutistici: è ricco di vitamine, di particolari antiossidanti – i polifenoli, presenti in abbondanza – e di grassi “buoni” (acidi grassi insaturi) – ne contiene più del 70%: questi ultimi, se consumati nell’ambito di uno stile di vita sano ed equilibrato a differenza degli acidi grassi saturi, contribuiscono al mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here