Formazione e aggiornamento professionale: alla scoperta della birra artigianale

Il cuore di CRAFT BEER ITALY, il nuovo evento dedicato alla birra artigianale lanciato quest’anno da NürnbergMesse Italia, sarà certamente la conferenza. Formazione professionale e aggiornamento saranno infatti le parole chiave delle due giornate milanesi, in programma il 22 e 23 novembre al Talent Garden Milano Calabiana.
CRAFT BEER ITALY richiama come visitatori birrifici sia piccoli che strutturati, homebrewers, beer sommelier e tutto il mondo della gastronomia e della distribuzione ad ascoltare le presentazioni di esperti nazionali e internazionali, per la prima volta riuniti insieme.
La conferenza nasce sotto la sapiente supervisione di Doemens e VLB di Berlino, due istituti di ricerca che hanno portato la formazione nel settore brassicolo a livelli di eccellenza. Ai loro interventi si affiancheranno quelli dei principali key account del settore, che giungeranno dall’Italia e dall’estero, per raccontare le innovazioni e tendenze del mondo della birra artigianale.
A quattro mesi dall’evento molti relatori internazionali hanno già segnalato la loro presenza. Interessante per i birrifici di qualsiasi dimensione è la tematica delle materie prime, veri mattoni per la costruzione di una birra artigianale dalle caratteristiche inconfondibili. Le diverse sessioni della conferenza di CRAFT BEER ITALY daranno spazio proprio ad ogni aspetto, con gli interventi di Weyermann, Hopsteiner, HVG, Hopfen-Kontor, Lallemand e Fermentis.
Tutti gli ingredienti vanno però combinati sapientemente utilizzando i giusti impianti. Imperdibili saranno quindi la relazione di CFT all’intero della sessione sulle sale cottura e quella di Pentair, che descriverà il ruolo della filtrazione a membrana nella produzione di birra artigianale. La sfida della birra artigianale è saper replicare in ogni bicchiere unicità e allo stesso tempo qualità, per questo desteranno particolare interesse le sessioni dedicate all’assicurazione qualità, che potranno beneficiare della relazione della tedesca Döhler, che parlerà del monitoraggio microbiologico nel microbirrificio. Naturalmente avrà spazio anche il tema del riempimento, grazie agli spunti offerti da Anfima, l’associazione che raggruppa i fabbricanti di imballaggi metallici e affini italiani. CRAFT BEER ITALY punta anche a fornire informazioni di carattere pratico a chi vuole avviare un’attività, preziosi saranno quindi i consigli per i birrifici start up dispensati dalla Doppio Malto Brewing Company. Il mondo della gastronomia e della distribuzione potranno imparare dai professionisti di Doemens e VLB di Berlino come si degusta, analizza e spilla una birra, naturalmente nei calici Crafty di VDGLASS, studiati appositamente per esaltare le caratteristiche della birra artigianale.
L’associazione italiana Unionbirrai, con cui NürnbergMesse Italia ha siglato un accordo di collaborazione, ci guiderà invece alla scoperta del mondo della birra artigianale
italiana nel contesto internazionale e metterà a confronto nuove leve con birrifici storici,
per raccontare storie di successo. Gli esperti Unionbirrai Beer Taster faranno poi
degustare ai visitatori birre artigianali italiane davvero speciali nell’area „Taste It! Area –
non la solita birra”.
Le informazioni raccolte durante la conferenza non rimarranno comunque solo teoria:
accanto ai vari seminari CRAFT BEER ITALY ospita anche una mostra, che consentirà
di toccare con mano materie prime, tecnologie e soluzioni di marketing studiate ad hoc
per la birra artigianale. Sul sito della manifestazione è visionabile la lista degli espositori
presenti alla mostra.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here