La tecnologia? Un supporto alla tradizione

Storica azienda delle Langhe, il Gruppo Cantine Capetta fonda la sua filosofia produttiva sulla qualità assoluta al giusto prezzo. La tecnologia è un supporto importante per raggiungere questo obiettivo, ma sempre nel rispetto della tradizione vinicola piemontese.

Primo in Italia nel canale della distribuzione organizzata con il suo marchio Duchessa Lia, per il segmento dei vini piemontesi e in particolare con il Barbera d’Asti DOCG e Brachetto d’Acqui DOCG, il Gruppo Cantine Capetta è un’azienda con una consolidata tradizione alle spalle che fonda la sua filosofia produttiva sulla qualità assoluta dei suoi prodotti, al giusto prezzo. Un obiettivo che l’azienda di Santo Stefano Belbo, nel cuore del Moscato d’Asti DOCG, persegue da oltre sessant’anni con uomini e tecnologie. Se le moderne attrezzature di cantina hanno permesso all’azienda piemontese di migliorare sensibilmente negli anni la qualità delle sue produzioni, è attraverso le competenze delle risorse umane che il Gruppo Cantine Capetta ha raggiunto importanti riconoscimenti a livello internazionale.

Racconta l’azienda Riccardo Capetta, oggi alla guida del gruppo insieme alle sorelle Carla, Gabriella e Maria Teresa.

Riccardo Capetta, una passione enoica che si tramanda di generazione in generazione…

Siamo una famiglia di viticoltori e cantinieri che affonda la sua tradizione enoica nel lontano 1953 quando mio padre Francesco avviò l’azienda di famiglia. All’inizio l’attività si concentrava sulla commercializzazione del vino sfuso. La piccola azienda, con sede in una vecchia cascina delle Langhe, fa il suo primo e significativo salto dimensionale a cavallo degli anni Sessanta quando Francesco Capetta introduce la prima linea manuale d’imbottigliamento e inizia la costruzione di un capannone per ospitare l’intero ciclo di lavorazione e imbottigliamento degli spumanti. Siamo nei primi anni Settanta quando viene introdotta la linea completamente automatizzata. Seguono negli anni continui ampliamenti e l’introduzione di moderne tecnologie che hanno accompagnato l’azienda fino ai giorni nostri, la quale ha mantenuto, pur nel suo significativo sviluppo, il carattere familiare con l’ingresso nel Gruppo dei figli e, di recente, anche dei nipoti del fondatore.

Qualche numero per inquadrare le dimensioni aziendali?

Il Gruppo Cantine Capetta comprende tre aziende e altrettanti marchi: Capetta, Duchessa Lia e Balbi Soprani. Siamo fortemente focalizzati sui vini piemontesi…

Vuoi continuare a leggere?

Se sei GIA’ abbonato accedi all’area riservata 

Se NON sei abbonato vai alla pagina degli abbonamenti

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here