A Pordenone focus sul packaging in vetro

GLASS PACK 2017 – alla sua prima edizione il prossimo 8 giugno presso la fiera di Pordenone – è la mostra convegno patrocinata da Assovetro, Coreve e Stazione Sperimentale del Vetro, dedicata alle aziende di produzione e distribuzione del vetro contenitore per bevande, liquori e alimenti e a tutti gli aspetti correlati al packaging in vetro: dal design alla decorazione, dalla realizzazione del modello alle chiusure, dalle etichette alle confezioni in cartone, legno, ecc.

Diversi e molteplici saranno i temi affrontati ai convegni, dedicati all’intera filiera del packaging in vetro. I protagonisti del settore alterneranno i loro interventi  su tematiche che spazieranno dall’analisi della produzione industriale e del mercato del vetro contenitore, all’economia circolare ad esso correlata – dalle opportunità e criticità relative alla personalizzazione del packaging in vetro, al design per il settore alimentare – dalle criticità e soluzioni innovative applicate al settore vitivinicolo, alla problematica delle chiusure e della conservazione, approfondendo il rapporto tra contenuto e contenitore.

Nella prima sessione saranno affrontate tematiche più specifiche come l’analisi del panorama del mercato europeo del vetro per l’imballaggio in uno speech a cura di Michael Delle Selve (Senior Communication Manager – FEVE, Associazione Europea del Vetro per Imballaggio) con gli approfondimenti e le esperienze specifiche di Vetropack e O-I Owens Illinois.

Franco Grisan (Presidente COREVE)  interverrà in un focus relativo  alla sostenibilità del vetro contenitore, mentreFederico Masella (Responsabile Marketing  –  Valbona) e Giampietro Povolo (Direttore Operations  –  Cielo & Terra) approfondiranno il rapporto tra la trasparenza del contenitore in vetro per alimenti e il suo contenuto. Inoltre gli interventi di Labrenta, Pixartprinting, Arte Laguna e Cerve andranno ad affrontare le opportunità e le criticità del vetro contenitore personalizzato. Federico Montali (Responsabile Divisione Spirits  –  Bormioli Luigi) presenterà la tematica del glass packaging design, in un ottica di visibilità e funzionalità, mentre Nicola Favaro (Direttore Tecnico – Stazione Sperimentale del Vetro) esaminerà i vantaggi del vetro come packaging per garantire la conservazione degli alimenti. Infine Alessia Cappellin (Responsabile Sviluppo  –  Verallia) presenterà un case history focalizzato sull’innovazione, la dimensione etica e l’ergonomia per il consumatore finale applicate al settore delle birre artigianali.

In conclusione dei lavori si terrà un workshop a cura di Stazione Sperimentale del Vetro, relativo  alle criticità e alle soluzioni innovative del vetro contenitore applicate al settore wine & spirits. In particolare Simone Tiozzo affronterà un focus dedicato alla produzione del contenitore in vetro in Italia,  Martina Scarpa approfondirà le principali normative di riferimento e metodologie di controllo food contact e REACH, mentre Duccio Gallichi Nottiani presenterà un nuovo approccio per l’ottimizzazione delle linee e la riduzione dei danneggiamenti superficiali, relativo alle linee di imballaggio.

Un mondo, quello del packaging in vetro, che cresce di anno in anno, in cui la richiesta di prodotti personalizzati è in continuo aumento ed evoluzione.

 

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here