PepsiCo lancia il programma 2025 sulla sostenibilità

Ambizioso il piano di sostenibilità globale annunciato da PepsiCo finalizzato a favorire la continua crescita del business in linea con le nuove esigenze dei consumatori e della società. Gli sforzi dell’azienda, che puntano a creare una relazione più sana tra cibo e persone, includono obiettivi specifici per il 2025 per continuare a trasformare il portfolio prodotti food e beverage di PepsiCo, contribuire a un sistema alimentare globale più sostenibile e rendere più prospere le comunità locali.

Queste nuove iniziative sono un prolungamento dell’impegno decennale di PepsiCo in ambito di Performance with Purpose, la vision pionieristica lanciata nel 2006 che si fonda sulla convinzione che il successo nel business è inestricabilmente legato alla sostenibilità del mondo che condividiamo.

«Per avere successo nel mondo attuale, in continuo cambiamento, le aziende devono fare tre cose in maniera eccezionale: puntare a una forte performance finanziaria, farlo in maniera sostenibile nel tempo ed essere pronte a rispondere alle necessità della società – dice Indra Nooyi, Presidente e CEO di PepsiCo -. I nostri primi dieci anni di Performance with Purpose hanno dimostrato cosa è possibile fare quando un’azienda rende bene facendo anche del bene. Abbiamo creato un valore significativo per gli azionisti e al contempo abbiamo fatto passi importanti nella gestione delle priorità ambientali, salutistiche e sociali in tutto il mondo». «Il viaggio di PepsiCo è tutt’altro che completo e i nostri nuovi obiettivi sono progettati per costruire ulteriormente sul nostro progresso e per intensificare il nostro impegno – continua Nooyi -. Abbiamo mappato i nostri piani sulla base degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, e crediamo che i passi che stiamo facendo permetteranno a PepsiCo di raggiungere livelli ancora più alti. Aziende come PepsiCo hanno una grande opportunità, e responsabilità, non solo di fare profitto, ma di realizzarlo facendo la differenza nel mondo».

I tre pilastri di crescita sostenibile

Il programma PepsiCo di Performance with Purpose per i prossimi dieci anni si fonda su tre priorità chiave:

  1. Aiutare a migliorare la salute e il benessere attraverso i prodotti che vende.
  2. Proteggere il pianeta.
  3. Dare autonomia alle proprie persone in tutto il mondo.

In tutto il proprio business e in collaborazione con altri, PepsiCo sta assumendo un approccio olistico per progredire in tutte e tre le aree. Ai piani aziendali hanno contribuito l’attuale ricerca scientifica, le aspettative dei consumatori, il dialogo con i propri stakeholder principali e il Programma 2030 delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile.

Nel perseguire questi obiettivi, le azioni dell’azienda saranno coerenti con un’allocazione responsabile del capitale, con l’impegno nei confronti degli obiettivi finanziari e con la creazione di valore per gli azionisti. «Durante l’ultimo decennio PepsiCo è diventata un modello per le aziende globali dimostrando che allineare il business alle esigenze della società è la ricetta per ottenere solidi risultati finanziari – dice Bill George della Harvard Business School -. PepsiCo è un esempio positivo di come le migliori aziende nel mondo sono sempre più valutate non solo su risultati finanziari di breve termine. Possono e devono rappresentare forze positive e quelle tra loro che faranno propria questa mentalità saranno nella posizione migliore per portare valore agli azionisti e alla società».

Prodotti

L’ambizione di PepsiCo è di favorire una migliore alimentazione su larga scala, continuando a sviluppare una gamma di scelte sempre più ampia e allargando l’accesso a opzioni nutritive di grande gusto.

Consapevole delle più recenti linee guida dell’Organizzazione Sanitaria Mondiale e altre autorità in materia di nutrizione, l’azienda continuerà a perfezionare le proprie scelte di prodotti per rispondere alle nuove esigenze del consumatore, riducendo gli zuccheri aggiunti, i grassi saturi e i livelli di sodio nel proprio portfolio.

L’Azienda si prefigge i seguenti obiettivi entro il 2025:

  • Almeno due terzi del proprio portfolio globale di bevande conterranno, ogni 33 cl di prodotto, 100 calorie o meno derivanti da zuccheri aggiunti.
  • Almeno tre quarti del proprio portfolio food globale non eccederanno 1.1 grammi di grassi saturi ogni 100 calorie.
  • Almeno tre quarti del proprio portfolio food globale non eccederanno 1.3 milligrammi di sodio per caloria.
  • Il tasso di crescita delle vendite in quello che l’azienda definisce il settore della nutrizione quotidiana supererà l’indice di crescita delle vendite di tutta la gamma dei prodotti PepsiCo. Nella nutrizione quotidiana rientrano quei prodotti che sono fonte di cereali, frutta e verdura, latticini, proteine e idratazione.
  • Consentirà l’accesso ad almeno tre miliardi di razioni alimentari a comunità e consumatori dalle risorse limitate

L’azienda riconferma inoltre il proprio impegno nell’ambito delle Politiche Globali relative alle Etichette sui prodotti e alla Pubblicità Responsabile rivolta ai Bambini.

 

Pianeta

L’ambizione di PepsiCo è di ridurre l’impatto ambientale della filiera alimentare attraverso l’efficienza produttiva e la sensibilizzazione dei propri business partner e fornitori.

PepsiCo sostiene l’Accordo di Parigi sul Clima ed è impegnata nella riduzione del proprio impatto ambientale contemporaneamente allo sviluppo del proprio business. Continuerà a migliorare l’efficacia delle proprie attività di produzione e distribuzione, al contempo estendendo ampiamente la propria gestione dell’impegno ambientale in tutti i suoi processi. Come parte dell’impegno nella protezione del pianeta, PepsiCo lavorerà per realizzare un impatto positivo a livello idrico; ridurrà in maniera significativa le emissioni di anidride carbonica, con particolare attenzione all’ambito agricolo e dell’imballaggio; promuoverà raccolti sostenibili; ridurrà i rifiuti.

Nello specifico, PepsiCo ha in programma di:

  • Migliorare il consumo idrico del 15% nella propria supply chain agricola nelle aree ad alto rischio idrico, entro il 2025. Questi risparmi uguagliano approssimativamente il volume dell’intero consumo idrico del processo produttivo di PepsiCo.
  • Migliorare del 25%, entro il 2025, il consumo idrico della propria produzione diretta. Questo in aggiunta al 25% già ottenuto dal 2006 e con un focus particolare sulle aree ad alto rischio.
  • Restituire, nelle aree ad alto rischio idrico, il 100% dell’acqua consumata durante il processo di produzione, garantendo la restituzione allo stesso serbatoio da cui è stata prelevata.
  • Lavorare, in collaborazione con PepsiCo Foundation e i suoi partner, per garantire entro il 2025 accessibilità all’acqua potabile a 25 milioni di persone nelle aree con il più alto livello di rischio idrico nel mondo, a continuazione dell’impegno iniziato nel 2006.
  • Ridurre, entro il 2030, le emissioni causa dell’effetto serra lungo tutta la catena aziendale di almeno il 20%, con particolare impegno a collaborare con fornitori, business partner e clienti per ridurre le emissioni relative ad agricoltura, imballi e trasporti.
  • Ricavare materie prime agricole in maniera sostenibile, sia quelle dirette sia le principali indirette, rispettivamente entro il 2020 e il 2025. A partire dal precedente obiettivo, PepsiCo intende anche investire nelle misure necessarie a portare a compimento i propri piani di ricavare in maniera sostenibile, entro il 2020, il 100% dell’olio di palma e di zucchero di canna che acquista.
  • Portare a zero i rifiuti da discarica in tutte le proprie attività produttive entro il 2025.
  • Ridurre del 50% gli scarti di cibo generati in produzione entro il 2025.
  • Progettare il 100% del proprio packaging in modo che sia recuperabile o riciclabile, instaurando anche collaborazioni che portino a percentuali sempre maggiori di recupero e riciclo degli imballaggi, entro il 2025.

Persone

L’ambizione di PepsiCo è di dare autonomia alle proprie persone e sostenere lo sviluppo sociale nella produzione, nella supply chain e nelle comunità.

Sostenendo i principi guida delle Nazioni Unite in materia di business e diritti umani, PepsiCo sta ampliando in maniera significativa il proprio raggio di azione sul piano del rispetto dei diritti umani in tutta la supply chian. Inoltre l’azienda sta perseguendo nuove iniziative per promuovere la diversity in tutta la forza lavoro globale, per supportare l’avanzamento di carriera delle donne e per stimolare lo sviluppo socio-economico delle varie comunità nel mondo.

Nello specifico, PepsiCo ha pianificato di:

  • Espandere l’iniziativa Agricoltura Sostenibile fino a circa 7 milioni di acri entro il 2025, includendo raccolti che collettivamente comprendono circa tre quarti delle spese agricole di PepsiCo. L’iniziativa si concentra sulla promozione di pratiche agricole responsabili dal punto di vista dell’ambiente, migliorando le rendite agricole e i mezzi di sussistenza dei coltivatori, e rispettando i diritti umani.
  • Estendere i principi del Codice di Condotta del Fornitore a tutti gli affiliati e a tutti i partner. Questi principi si applicano già ai fornitori diretti di PepsiCo.
  • Investire 100 milioni di dollari in collaborazione con la PepsiCo Foundation per sostenere iniziative a favore di 12.5 milioni di donne e bambine in tutto il mondo entro il 2025.
  • Continuare a sviluppare una forza lavoro caratterizzata dalla diversità, inclusiva e coinvolta, che rifletta le comunità in cui svolge la propria attività. Questi sforzi includono l’impegno al raggiungimento della parità dei generi nei ruoli direzionali in PepsiCo e equità retributiva per le donne.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here