Master di I livello in “Tecnologie Birrarie – Brewing technologies” a.a. 2016/2017 – Università di Perugia

Sono aperti i termini per la presentazione delle domande di ammissione al Master di 1° Livello in “Tecnologie Birrarie – Brewing technologies”, anno accademico 2016-2017 – Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia.

Il Master è finalizzato a fornire le basi culturali necessarie per formare una figura professionale (tecnico, specialista) preparata ad operare, da responsabile, nel settore delle tecnologie maltarie e birrarie. Le conoscenze e le capacità teorico-pratiche che saranno acquisite al termine del corso prevedono l’approfondimento della tecnologia di produzione del malto e della birra.

Four glasses with different beers on a white background. The file contains a path to cut.

L’importanza crescente del settore della birra nel mondo è un dato di fatto. Negli ultimi anni sono nati migliaia di realtà produttive. Soltanto in Italia nell’ultimo decennio sono nati oltre 600 microbirrifici e 3 malterie. La realtà contemporanea impone la necessità di disporre di figure professionali, correttamente formati e soprattutto aggiornati, capaci di svolgere sempre al meglio la loro professione, sia in ambito pubblico, sia in ambito privato. Ruolo chiave per la formazione dei discenti svolge il piano di studi del Master in Tecnologie Birrarie – Brewing Technologies in cui le lezioni saranno tenute da docenti universitari e da esperti, nazionali e internazionali, nel settore del malto e della birra.

Il Master, da svolgersi nel corso di un anno accademico e per un totale di 1500 ore, prevede la formazione dello studente e il relativo conseguimento di 60 CPU, nelle seguenti tematiche:

  • Aspetti generali
  • Aspetti economici
  • Materie prime
  • Processo di produzione modulo I
  • Processo di produzione modulo II
  • Processo di produzione modulo III
  • Controllo di qualità
  • Aspetti qualitativi della birra

Le lezioni saranno svolte in lingua inglese. Qualora al termine delle procedure di iscrizione e selezione risultassero frequentanti esclusivamente studenti che richiedessero lo svolgimento delle lezioni in lingua italiana, le lezioni tenute da docenti italiani saranno svolte in lingua italiana. Inoltre, è previsto lo svolgimento di uno stage formativo di 600 ore presso la sede del CERB o presso una delle aziende convenzionate con il CERB e appartenenti al settore birrario o presso strutture di riferimento, come birrifici e malterie presenti sul territorio nazionale. Lo stage garantisce una formazione completa per un professionista con qualifiche rispondenti alle esigenze delle aziende del settore della produzione del malto e della birra. Il corso è aperto a un numero massimo di 25 partecipanti. Il numero minimo dì partecipanti è pari a 10.

La domanda di ammissione alla selezione dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro il termine perentorio del 3.10.2016.

Per ulteriori informazioni cliccare qui.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here