Ridurre del 45% il consumo di aria compressa

PARKERParker ha fornito a Hangzhou Hongsheng Beverage Group, uno dei più grossi produttori di bevande analcoliche cinese, una soluzione integrata – comprensiva di un’unità Air Saver ASC500, di un sistema di trattamento aria, connettori e tubi Legris – capace di raggiungere notevoli risparmi sul consumo d’aria e sulle emissioni di CO2. Progettata per massimizzare la rimozione di particelle in modo più efficiente sugli impianti per la produzione di bottiglie in PET, l’unità Air Saver ASC500 può essere utilizzata in diversi ambiti. Durante il processo di soffiaggio per esempio, ogni scarico di aria ionizzata agita le particelle indesiderate ottenendo una rimozione più efficace e una riduzione del tempo di ciclo. L’unità Air Saver può essere impiegata anche per creare un soffio capace di convogliare le bottiglie sul nastro trasportatore, oppure può essere impiegata come via di fuga in caso di fermo linea prima dell’operazione di etichettatura, garantendo una maggiore efficienza della linea di produzione, aumentando la produttività e la qualità complessiva. L’unità Air Saver utilizza una tecnologia innovativa di aria pulsata capace di ridurre il consumo di aria e di migliorare l’efficienza dell’impianto in applicazioni di soffiaggio di aria. All’interno dell’unità una valvola di commutazione converte il soffio continuo di aria in un soffio pulsato, senza la necessità di alcun controllo esterno. In parole povere, l’aria viene soffiata con una serie di impulsi on e off; quando il soffio è in modalità off non c’è consumo d’aria, con conseguente diminuzione dell’intervallo di ricarica del serbatoio. Senza modificare il programma del PLC, l’unità di Air Saver si è dimostrata una soluzione conveniente installata su di una linea di produzione esistente, che senza alcun esborso di denaro, ha consentito immediatamente di ridurre i consumi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here