OCME collabora con Toyota per perfezionare i processi aziendali

OCME_Optimus_SafetyDa sempre le priorità di OCME sono la sicurezza dei propri dipendenti, l’efficienza e la qualità dei propri prodotti. Per questo motivo nel 2014 è nata la necessità di creare un sistema sostenibile attraverso:

  • la riduzione degli sprechi;
  • la definizione di standard efficaci ed efficienti;
  • il miglioramento continuo dei processi produttivi, mira a soddisfare le esigenze del mercato;
  • valorizzare le persone per una crescita sia personale che di gruppo.

Per queste ragioni OCME ha deciso di collaborare con Toyota ispirandosi al Toyota Production Systems per accrescere la cultura aziendale al rispetto di principi di base, sui quali costruire un percorso incentrato sul coinvolgimento di tutte le risorse, l’acquisizione di strumenti snelli ed efficaci, in grado di sviluppare le competenze delle risorse alla definizione di soluzioni efficaci per l’ottimizzazione dei tempi di lavoro.

Attraverso strumenti come:

  • il “Kaizen”, un processo di gestione della catena di distribuzione che permette di razionalizzare il flusso del materiale, ridurre la movimentazione dei materiali migliorando l’efficienza della produzione;
  • il “Pull”, un processo che consente la razionalizzazione del tempo e degli spazi gestendo il materiale a chiamata secondo le fasi di montaggio si elimina o si riduce lo stazionamento del materiale in fabbrica garantendo che ci sia il materiale che serve dove serve e nel momento in cui serve
  • il “Tabellone fermo produzione” ci permette di mirare alla perfezione tramite: ottimizzazione dei tempi di assemblaggio, maggior affidabilità del ciclo produttivo, risoluzione dei problemi prioritari e responsabilizzazione delle persone

Grazie a tutti questi ultimi processi, inizialmente applicati sulla linea di produzione VEGA (termofardellatrice OCME) è stato possibile ottenere grandi risultati come:

  • incremento di efficienza delle ore di montaggio;
  • riduzione dei tempi consegna macchine;
  • maggior ordine e organizzazione nei reparti produttivi;
  • riduzione degli ingombri e dei movimenti al montaggio.

I risultati positivi hanno portato a mirare a nuovi obiettivi:

  • consolidare le attività ed i risultati sulla linea produttiva Vega;
  • espandere nel tempo i principi a tutte le nostre macchine (in parte già iniziato);
  • diffondere la cultura e l’attenzione anche al cliente;
  • responsabilizzare la struttura al miglioramento quotidiano;
  • estendere l’applicazione dei principi ad altre aree coinvolgendo non solo l’officina ma anche l’area tecnica, commerciali, i project manager, ecc…

Questa integrazione ha portato alla nascita di OCME OPTIMUS, un metodo di organizzazione a lungo termine dei processi aziendali, con l’obiettivo di concentrare gli sforzi di tutti verso l’obiettivo comune di soddisfare quanto prima le esigenze del cliente operando in un clima più organizzato, sicuro e ottimizzato.

 

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Imbottigliamento © 2017 Tutti i diritti riservati