Buone prospettive per l’olio di girasole

Il girasole è l’olio di semi più amato dagli italiani. Si stima che, nel 2015, i suoi consumi abbiano superato i 200 milioni di litri. Lo rivelano i dati di Assitol, l’Associazione nazionale dell’industria olearia. Le rilevazioni dell’organizzazione di settore sottolineano come, nonostante il numero ridotto di materia prima nazionale e il calo delle superfici coltivate, l’impiego dell’olio di girasole appaia decisamente consistente. In particolare, oltre 100 milioni di litri sono stati impiegati nelle cucine degli italiani, mentre il mondo dell’Horeca (ristorazione e alberghi) ne ha impiegati 77 milioni. A questo rilevante quantitativo devono poi aggiungersi le 385.000 tonnellate assorbite dall’industria per la preparazione di emulsioni, sughi e maionese.

tournesol«Le prospettive del girasole – spiega Enrico Zavaglia, presidente del Gruppo Olio di semi di ASSITOL – sono piuttosto solide, grazie al persistere di una forte domanda interna, basata da un lato sulle richieste dei consumatori, che guardano positivamente al rapporto qualità-prezzo, dall’altro sull’apprezzamento dell’industria alimentare e conserviera, che lo impiega in molte ricette per la sua versatilità». Per queste ragioni, tra gli oli di semi confezionati, il 42% dell’imbottigliamento al consumo riguarda il girasole, seguito dall’olio di semi vari – che, peraltro, contiene girasole – dal mais, dall’arachide e dalla soia.

Un apprezzamento che trova conferma tra i nutrizionisti: il girasole, ricco di grassi insaturi, soprattutto di acido oleico e linoleico, di minerali e di vitamina E, è considerato un anti-ossidante per eccellenza e l’American Heart Association, l’associazione dei cardiologi americani, lo indica tra gli oli più efficaci per la prevenzione del colesterolo.

 

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Imbottigliamento © 2017 Tutti i diritti riservati