Micotossine in oli vegetali

Attualmente, i livelli massimi per diverse micotossine tra cui aflatossine, ocratossina A, patulina e tossine da Fusarium (deossinivalenolo, zearalenone e fumonisine) sono stabiliti nel Regolamento (CE) 1881/2006. Tali soglie sono fissate per tutti gli alimenti sensibili alla contaminazione da micotossine e assunti in notevole quantità nell’alimentazione. Inoltre tali limiti sono stati stabiliti in base a quanto considerato ragionevolmente ottenibile grazie a buone pratiche agricole e di produzione. Di particolare interesse sono i livelli di zearalenone nell’olio, i cui limiti sono fissati dall’UE a 400 μg/kg max. Altre micotossine sono quasi completamente eliminate durante il processo di raffinazione degli oli vegetali. Come risultato di ciò, bisogna escludere dai livelli massimi le arachidi e altri semi oleosi destinati a pressatura per olio vegetale raffinato e olio vegetale grezzo destinato alla raffinazione. Per questo, R-Biopharm ha sviluppato nuove note applicative per l’analisi di olio vegetale con le colonne Easi-Extract Zearalenone, Aflacard Total, Aflaprep, Easi-Extract Aflatoxin.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here