San Benedetto investe nel Sud Italia

Acqua Minerale San Benedetto S.p.A. investirà 12,391 milioni di euro in un nuovo impianto di imbottigliamento in Basilicata e precisamente a Viggianello (Parco Nazionale del Pollino), prelevando le acque della sorgente Mercure. La Regione Basilicata contribuirà al progetto versando 3,391 milioni di euro.

Mercure affiancherà quindi i marchi Acqua Minerale San Benedetto, Primavera – Acque d’Italia, Acqua di Nepi e Guizza e consentirà al Gruppo di rafforzare la propria presenza nel Sud Italia.

L’impianto sarà operativo da settembre 2014, sorgerà su un’area di 32 mila metri quadrati, avrà una capacità produttiva di 150 milioni di bottiglie l’anno, produrrà i formati 0,5 – 1- 1,5 – 2 litri ed occuperà 15 addetti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here