In Spagna crescono le violazioni nel settore dell’olio di oliva

Il report annuale della AAO (Olive Oil Agency) spagnola indica che nel 2012 l’agenzia ha controllato 770 imbottigliatori e 22 frantoi.
Gli ispettori hanno erogato 17 multe per un totale di 52 mila euro contro gli 11 mila del 2011.

Le principali infrazioni contestate sono state: mancata registrazione della movimentazione degli stock, mancate o imprecise comunicazioni alla stessa agenzia. Delle 17 multe, 12 sono state erogate in Andalusia, 2 in Castilla y León, 2 in Catatonia, 1 in Extremadura.

Inoltre in 30 aziende confezionatrici di olive da tavola mancava la tracciabilità riferita alla stagione olearia 2010 – 2011. AAO ha informato le Autorità Regionali sollecitandole ad intraprendere azioni adeguate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here