Anche l’irpinia ha la sua acqua minerale

Il Ministero della Salute ha riconosciuto l’acqua del Terminio – sorgente Baiardo situata nel Comune di Montemarano come adatta all’imbottigliamento ed alla vendita. La domanda era stata presentata dall’Alto Calore Servizi il 25 settembre 2012. Il Decreto dello scorso 28 marzo sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e comunicato alla Commissione europea. La sorgente del Baiardo fu individuata dalla Società Meridionale del Sannio, oggi Enel, sessanta anni fa, durante i lavori di scavo di una galleria per convogliare le acque del Calore alla Centrale idroelettrica della vicina S.Mango sul Calore. È una sorgente costituita da più vene idriche sotterranee e probabilmente alimentata dal grosso acquifero dell’unità idrogeologica del massiccio “Terminio- Tuoro”. Per l’opera di presa dell’acqua è stata costruita una galleria drenante che intercetta le vene e le convoglia in una galleria-serbatoio. L’Alto Calore, il comune di Montemarano e le altre amministrazioni direttamente interessate, stanno regolamentando le procedure per l’assegnazione delle attività di imbottigliamento, etichettatura e vendita.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here