Un nuovo strumento per gli appassionati di vino ecostenibile

Per gli enoappassionati è nata V.I.V.A., un’applicazione gratuita disponibile su App Store (Apple) e su Play Store (Google) compatibile con i device iOS ed Android. Sviluppata dal Ministero dell’Ambiente, Agroinnova, il Centro di Competenza dell’Università di Torino, il Centro di Ricerca Opera per l’agricoltura sostenibile dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e il Centro di Ricerca sulle Biomasse dell’Università degli Studi di Perugia, l’applicazione permette di scannerizzare le etichette delle bottiglie per sapere se il vino sia prodotto da una delle cantine che hanno aderito al progetto “VIVA Sustainable Wine”. Il software fornisce informazioni sulle attività, le iniziative e i risultati del progetto VIVA; descrive le cantine che vi hanno aderito (F.lli Gancia & Co, Masi Agricola, Marchesi Antinori, Mastroberardino, Michele Chiarlo, Castello MonteVibiano Vecchio, Planeta, Tasca d’Almerita e Venica&Venica) le localizza e fornisce le indicazioni stradali per raggiungerle; presenta le schede-vino ed esprime valutazioni di qualità. Pensato dal Ministero dell’Ambiente nel 2011, il gruppo VIVA Sustainable Wine misura le performance di eco-compatibilità della filiera vite-vino, gli indicatori presi in esame (aria, acqua, territorio e vigneto) permettono ai produttori di intraprendere un percorso di miglioramento su base volontaria. I dati, raccolti da un ente terzo e indipendente, presto compariranno sulle etichette delle bottiglie.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Imbottigliamento © 2017 Tutti i diritti riservati