Influenza del sistema di allevamento della vite sulla composizione in volatili e i profili sensoriali di uve e vini Primitivo

Scopo del lavoro è valutare l’influenza di tre sistemi di allevamento, tra cui alberello, Guyot bilaterale e quattro raggi, sulla composizione volatile di uve Primitivo di Puglia e sulla composizione volatile e le proprietà organolettiche del corrispondente vino. Le frazioni in volatili liberi e legati sono state valutate mediante gas cromatografia accoppiata alla spettrometria di massa, mentre l’analisi sensoriale è stata effettuata da un panel di assaggiatori esperti.
I risultati ottenuti hanno evidenziato come la coltura ad alberello o Guyot bilaterale migliorano l’accumulo di precursori aromatici e composti volatili nell’uva e nel vino con un conseguente miglioramento delle caratteristiche organolettiche del vino.

Bibliografia

M. Fragasso et al., Univ. di Foggia e CRA-UTV, Turi (p. 477-486), American Journal of Enology and Viticulture, vol. 63, n. 4 (2012)

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here