L’amaro e il calendario

Un calendario ispirato al Futurismo per Distilleria Caffo.

Distilleria Caffo ha deciso di celebrare il 2013 con un calendario ispirato al Futurismo e dedicato al prodotto di punta dell’azienda calabrese, il Vecchio Amaro del Capo. Le dodici tavole dipinte da Manolito Cortese ripercorrono i luoghi del mondo in cui è presente questo amaro che si conferma tra i primi 4 più consumati in Italia e che negli ultimi 6 anni ha avuto una costante crescita nonostante la flessione dell’intero mercato. L’Amaro del Capo ha, infatti, registrato una performance in volumi estremamente positiva tanto negli Usa (+12%) quanto in Germania (+15%) mentre è addirittura raddoppiata in Argentina rispetto al 2011. Con il calendario il giovane creativo Manolito Cortese ha saputo interpretare l’internazionalità di questo prodotto. Ecco allora il Vecchio Amaro del Capo protagonista di un bacio all’ombra del Duomo di Milano, apprezzato da una barista in Canada, sorseggiato sulla spiaggia di Virgin Island, consegnato a una donna dal suo innamorato su un treno in partenza da Monaco, e ancora Parigi, Hollywood, Broadway. Un vero e proprio giro del pianeta in 365 giorni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here